17 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Caso Ruby

Giudici-donna nemesi per Berlusconi, osserva Famiglia Cristiana

«Si è servito in malo modo delle donne, loro faranno Giustizia. Ha torto chi pensa a un esito già scritto»

ROMA - «Con l'aria che tira, la notizia non è il rinvio a giudizio immediato. E' la composizione del collegio giudicante: tre donne». Si apre con queste parole un editoriale on line di Famiglia Cristiana sul rinvio a giudizio del premier Silvio Berlusconi. La sentenza, si legge, sarà «in mano a tre signore. Viene subito in mente la nemesi».
«Tu, Berlusconi - continua l'editoriale -, delle donne ti sei servito, e in malo modo; le stesse donne faranno giustizia. Che poi la composizione del collegio giudicante sia un caso, o risponda a una intenzione punitiva, i Tg di oggi e la stampa di domani daranno fiato alle trombe della polemica. Se però dobbiamo esprimere un parere, ha torto chi pensa a un esito già scritto. Per questo, basta vedere come si sono espresse le stesse donne, illustri o ignote, competenti o solo volonterose, in articoli e interviste su tutti i giornali italiani».