19 novembre 2019
Aggiornato 06:30
Medicina e tecnologia

CareKit, così Apple controlla la tua salute e rivoluziona la ricerca

CareKit monitora costantemente le condizioni di salute dell'utente attraverso l'iPhone. L'obiettivo è far sì che tali dati possano essere resi disponibili per la ricerca medica

L'iPhone controlla la tua salute
L'iPhone controlla la tua salute Shutterstock

CUPERTINO - Trasformare l’iPhone in uno strumento in grado di diagnosticare malattie o condizioni di salute monitorando costantemente il nostro benessere fisico e psicofisico. E’ più o meno questa l’idea di Tim Cook, già sviscerata in passato e ora concentrata in un nuovo servizio Apple, CareKit, una specie di medico da portare nelle tasche dei pantaloni.

L’iPhone controlla la tua salute
La tecnologia oggi diventa parte integrante delle nostre abitudini quotidiane. Esistono braccialetti in grado di misurare la nostra temperatura corporea, l’attività fisica, le calorie che perdiamo, quanto dormiamo e quanto, invece, stiamo svegli. CareKit, di fatto, sfrutta queste funzionalità - e molte altre - per monitorare costantemente il nostro stato di salute. E’ stato presentato durante il Keynote 2016 a Cupertino insieme ai due nuovi di casa Apple, l’iPhone SE e l’iPad Pro da 9,7. Si tratta di un’espansione di ResearchKit, Lanciato l’anno scorso per dare agli ospedali e agli istituti di ricerca di tutto il mondo un nuovo strumento per condurre studi medici su larga scala grazie agli utenti che utilizzano dispositivi iOS, come ricerche sul diabete, sul morbo di Parkinson e sull’autismo.

Come funziona CareKit
Con CaraKit gli sviluppatori Apple potranno realizzare app che utilizzano i dati degli utenti riguardo la salute e la forma fisica, ma senza violare la privacy, dato che sarà l’utente a decidere quali informazioni condividere. Alcune funzioni sono già possibili grazie all’app Salute - sistema operativo iOS 9 - che consente di monitorare la forma fisica e le abitudini alimentari, tenendo appunto traccia delle calorie bruciate, dell’attività cardiaca, dei sali minerali presenti nel sangue, dei ritmi del sonno e via dicendo. Con CareKit si potranno fare cose come dire all’app per la dieta di comunicare le calorie del proprio pranzo all’app dell’allenamento, o decidere di inviare al proprio medico i valori della pressione e del sangue. E, infine, tutti questi dati (o solo alcuni di essi) forniti a ResearchKit potranno rappresentare un valido contributo alla ricerca medica. Sarà presente negli iPhone SE, negli iPad Pro e negli Apple Watch.