7 dicembre 2019
Aggiornato 22:00

Siria, forze governative conquistano un altro quartiere di Aleppo. La fine si avvicina

La battaglia di Aleppo sembra ormai alla fine. L'esercito siriano ha conquistato un altro quartiere della strategica località della Siria settentrionale sinora nelle mani dei ribelli e ora controlla due terzi della parte orientale della seconda città siriana

ALEPPO - La battaglia di Aleppo sembra ormai avvicinarsi alla conclusione. L'esercito siriano ha conquistato un altro quartiere della strategica località della Siria settentrionale sinora nelle mani dei ribelli e ora controlla due terzi della parte orientale della seconda città siriana. L'ultima vasta offensiva su Aleppo-Est è stata lanciata a metà novembre e avrebbe provocato almeno 319 vittime civili tra cui 44 bambini. Sul fronte opposto, quello dei quartieri governativi bombardati dai guerriglieri islamisti, i civili uccisi sono 69, di cui 28 bambini.

Vittime civili, tanti bambini
Intanto sarebbero almeno 46 le vittime di un'altra serie di bombardamenti su tre diversi settori della provincia nord-occidentale di Idlib, ancora controllata dai ribelli. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani i bombardamenti sarebbero stati lanciati dall'aviazione della Russia, il principale alleato del regime siriano nella guerra. Le vittime sarebbero in gran parte civili e tra questi si contano diversi bambini.

Presto una nuova risoluzione Onu
Il Consiglio di sicurezza dell'Onu si deve pronunciare a breve su un nuovo progetto di risoluzione per una tregua delle ostilità di almeno sette giorni e un corridoio umanitario per raggiungere la popolazione assediata di Aleppo. La guerra in Siria, iniziata nel marzo 2011, sinora è costata la vita a 300mila persone e ha spinto milioni di abitanti ad abbandonare le loro case.

(Immagini Afp)