21 agosto 2018
Aggiornato 01:00

Perché Singapore è la città perfetta per il summit tra Trump e Kim Jong Un

Singapore rappresenta la scelta naturale per lo storico primo summit tra il presidente Usa Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un
Il presidente Usa Donald Trump
Il presidente Usa Donald Trump (Kenny Holston/Planet Pix via ZUMA Wire)

SINGAPORE - Con un piede in Asia e uno nell’Occidente, Singapore – ultramoderna e sicura – rappresenta la scelta naturale per lo storico primo summit tra il presidente Usa Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un, che si terrà il 12 giugno. Dopo essersi reciprocamente promessi la distruzione, i due imprevedibili leader hanno scelto la stabile, e per taluni noiosa, isola-stato come località neutrale dove tenere una riunione che raccoglierà gli sguardi da tutto il mondo. Singapore è stata preferita ad altre opzioni come la stessa zona smilitarizzata tra le due Coree, la Cina e la Mongolia. La città, che qualcuno definisce la Svizzera d’Asia per il fatto di essere neutrale e perché è un hub bancario di prima grandezza, ha relazioni diplomatiche sia con Washington che con Pyongyang e ha una tradizione come ospite di incontri sensibili.

Neutrale e imparziale
«Come paese neutrale e imparziale, con principi ammirati di politica estera, come paese piccolo senza desiderio o capacità di danneggiare altri stati o i loro interessi, Singapore si attaglia bene», ha spiegato Lim Tai Wei, ricercatore aggiunto presso l’Università nazionale di Singapore. Uno dei paesi più ricchi al mondo in termini di Pil pro capite, l’isola-stato di 5,6 milioni di abitanti ha un’infrastruttura militare robusta che lo rende uno dei luoghi più sicuri del mondo.

Contro il radicalismo islamico
Situato tra paesi a maggioranza musulmana, Indonesia e Malaysia, Singapore ha sempre mantenuto la guardia alta contro il radicalismo islamico. Fin dall’indipendenza dalla Gran Bretagna è guidato da un unico partito. Si tratta di sei decenni di stabilità, anche favoriti da un approccio autoritario, qualcuno dice repressivo, nei confronti dell’opposizione. Questo rende improbabile che vi siano proteste. Come location Singapore può offrire inoltre una selezione di hotel extralusso, che possono essere strettamente controllati.