Esteri | Germania

Merkel promette: «Dopo la politica non mi darò agli affari»

La Cancelliera tedesca critica il suo predecessore, amico personale del presidente russo Vladimir Putin, entrato nel consiglio d'amministrazione del colosso petrolifero russo Rosneft: «Non penso che quel che fa Schroeder vada bene».

La Cancelliera tedesca, Angela Merkel
La Cancelliera tedesca, Angela Merkel (ANSA)

BERLINO - La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto che non intende lavorare presso una grande azienda quando porrà fine alla sua vita politica e ha criticato il suo predecessore Gerhard Schroeder, entrato nel consiglio d'amministrazione del colosso petrolifero russo Rosneft. Merkel, un una video-intervista sul sito del tabloid Bild, ha sottolineato che intende vincere al voto del prossimo 24 settembre e guidare il governo per il suo quarto mandato quadriennale.
Alla domanda se in seguito andrà a lavorare per un'azienda, come Schroeder, ha risposto «non intendo occupare un posto nel mondo degli affari dopo aver guidato il governo. Non penso che quel che fa Schroeder vada bene» ha aggiunto, unendosi al coro di critiche nei confronti dell'ex capo del governo socialdemocratico, che ha guidato la Germania dal 1998 fino a quando Merkel l'ha sconfitto 2005.

IL «CASO» SCHROEDER - Schroeder, amico personale del presidente russo Vladimir Putin, poche settimane dopo aver lasciato la cancelleria aveva dato scandalo entrando nel board di Nord Stream, la società che consegna gas russo alla Germania grazie a un gasdotto che attraversa il Baltico, ed è controllata dalla russa Gazprom.
Ora, a qualche settimana dal voto, è tornato ad alimentare la polemica, accettando un posto da 500mila dollari lordi nel cda del colosso petrolifero pubblico russo Rosneft, sottoposto alle sanzioni occidentali per il ruolo di Mosca nel conflitto ucraino. il principale sfidante di Merkel, il socialdemocratico Martin Schulz, ha detto di aver espresso le sue preoccupazioni a Schroeder, ma ha aggiunto che si tratta di una «questione privata» dell'ex cancelliere.