18 agosto 2019
Aggiornato 23:00
Viaggi Apostolici

Papa in Benin, Messa a Cotonou: Non idolatrare potere e denaro

Pontefice invita a «servire i più piccoli, i più umili»

COTONOU - Non bisogna non idolatrare potere e denaro, ma «servire i più piccoli, i più umili», seguendo l'esempio di Gesù. Questo l'appello lanciato oggi da Papa Benedetto XVI nella messa celebrata oggi a Cotonou, davanti a 30.0000 fedeli e 200 vescovi del continente africano, in occasione della festa del Cristo Re.

«E' questo il Re che celebriamo - ha spiegato il Pontefice - indubbiamente questo ci può sembrare sconcertante! Ancora oggi, come 2000 anni fa, abituati a vedere i segni della regalità nel successo, nella potenza, nel denaro o nel potere, facciamo fatica ad accettare un simile re, un re che si fa servo dei più piccoli, dei più umili, un re il cui trono è una croce». Ma quello che si chiede al fedele, ha aggiunto, è di «essere attenti al grido del povero, del debole, dell'emarginato».

Quindi il Papa ha rivolto un saluto affettuoso «a tutte le persone che soffrono, ai malati, a quanti sono colpiti dall'Aids o da altre malattie, a tutti i dimenticati della società». «Abbiate coraggio! - ha detto - il Papa vi è vicino con la preghiera e con il ricordo».