31 maggio 2020
Aggiornato 05:30
Giappone

Il sito di Fukushima apre i cancelli ai giornalisti

Reattori sigillati entro l'anno, ma necessari decenni per la bonifica

TOKYO - Per la prima volta dal terremoto e successivo tsunami dell'11 marzo, il sito nucleare di Fukushima ha aperto i cancelli ai giornalisti.
Protetti da tute e maschere antiradiazioni, i reporter, cui finora era stato vietato l'accesso a causa dei livelli di radioattività troppo elevati nell'area dell'impianto, erano accompagnati dal sottosegretario del governo incaricato delle operazioni di bonifica, Goshi Hosono. Dei sei reattori di Fukushima, quattro sono stati gravemente danneggiati dallo tsunami, ricorda la BBC.
Le autorità giapponesi auspicano di porre un «sigillo totale» sui reattori danneggiati entro la fine dell'anno, ma potrebbero essere necessari decenni per chiudere completamente l'area dell'impianto, nel nord-est del Giappone.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal