25 gennaio 2020
Aggiornato 21:30
Nucleare iraniano

Clinton su Iran: «Usa pronti a rafforzare difese alleati»

Ma «lasceremo ancora porta aperta» al dialogo

BANGKOK - Gli Stati uniti sono pronti a rafforzare le difese dei loro alleati regionali nei confronti dell'Iran e di una eventuale minaccia nucleare. Lo ha affermato il segretario di stato americano, Hillary Clinton, da Bangkok, in Thailandia.

«Lasceremo ancora la porta aperta» al dialogo con l'Iran, ma «l'orologio nucleare continua a girare» e i paesi vicini dell'Iran sono i più preoccupati, ha dichiarato il capo della diplomazia americana a una televisione thailandese.

Washington è pronta a «rafforzare la difesa dei suoi partner nella regione«, ha detto Clinton, aggiungendo che l'Iran deve comprendere che lui stesso non sarà in una condizione di sicurezza «se gli Stati uniti dovessero dispiegare uno scudo difensivo nella regione».

Oggi Clinton si recherà nell'isola di Phuket, nel sud della Thailandia, per un forum sulla sicurezza in Asia, dove Birmania e nucleare nordcoreano saranno i temi principali all'ordine del giorno.