26 ottobre 2021
Aggiornato 20:30
Ftse Mib in calo del 2,02%

Piazza Affari apre in deciso calo, ma sono scattate le ricoperture

Tokyo ha chiuso ai minimi da tre anni e mezzo, Shangai ha perso il 3% e i mercati asiatici continuano a spaventare l'Occidente

ROMA (askanews) - Piazza Affari ha aperto la seduta in netto ribasso con l'indice Ftse Mib in calo del 2,02%, così sono scattate le ricoperture tecniche.

Milano recupera terreno insieme alle altre borse europee
«Avvio scontato. Le borse Usa ieri hanno chiuso in calo, stamattina i future sul Globex erano negativi. Poi in Asia Tokyo ha chiuso ai minimi dei tre mesi e mezzo, mentre Shanghai sta perdendo il 3%. Infine c'è il crescente aumento della volatilità. Niente di nuovo sotto il sole. Ora potrebbero scattare le ricoperture tecniche», commentava questa mattina un trader. In ribasso anche le altre Borse europee con flessioni superiori all'1%. E infatti, come ampiamente previsto, sono scattate le ricoperture e la Borsa di Milano, al pari delle altre piazze azionarie europee, ha recuperato terreno. Dopo un'apertura a -2%, il Ftse Mib viaggia a -0,40%, tipico segnale di rimbalzo tecnico. Tra i 40 big del listino milanese, le maggiori flessioni per Azimut -2,14%, Bpm -2,12%, Mediobanca -2,01%, Luxottica -1,87%, Fca -1,37%. Dal lato dei rialzi solo Saipem +1,49% mostra una certa forza dopo il recente sell-off.