2 agosto 2021
Aggiornato 07:30
Le rassicurazioni del Ministro della Funzione pubblica

Brunetta: No a misure correttive, solo manutenzione

«Nessun intervento su 2011, semmai piccoli aggiustamenti sul 2012-13»

ROMA - Il governo non farà nessuna manovra correttiva per i conti pubblici sul 2011 e ci saranno eventualmente soltanto interventi di «manutenzione» per il 2012-2013. Lo ha assicurato il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, affermando che «la manovra correttiva per questo 2011 non ci sarà, in nessun caso: nel senso che la manovra l'abbiamo già fatta».

«Come contenuto nel Piano nazionale delle riforme e nel Def - ha spiegato il ministro intervenendo su Canale5 - non è prevista alcuna manovra correttiva se non, per gli anni 2012 e 2013, quella che viene chiamata manutenzione dei conti pubblici: se c'è una missione di politica estera in più, se c'è un minore introito di alcune poste. Siccome i conti devono tornare - ha concluso - occorrerà correggere i conti pubblici, però in maniera molto banale».