17 aprile 2021
Aggiornato 20:00
Conti pubblici

Napolitano: servono sacrifici distribuiti

Il Presidente della Repubblica: «Occorre ridurre il debito pubblico»

WASHINGTON - Tutta l'Europa sta vivendo «gravi difficoltà» per la crisi economica e finanziaria ed è questo il tempo dei «sacrifici» che devono essere «equamente distribuiti». Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano risponde a una domanda dei giornalisti al termine della sua visita al National Gallery of Art a Washington e affronta i temi dell'economia e delle criticità dell'euro che saranno al centro anche dell'incontro di domani con il presidente americano Barack Obama.
I giornalisti chiedono se questa è davvero l'ora dei sacrifici per l'Europa e per l'Italia e Napolitano osserva che «per una finanza pubblica più solida occorre ridurre il debito pubblico, cosa che implica sacrifici che devono essere fatti». Sacrifici «spero - aggiunge il presidente - equamente distribuiti tra la popolazione».