21 agosto 2019
Aggiornato 09:30
Prosegue il sit-in dei lavoratori

Alcoa, confronto a Palazzo Chigi

Per il Governo sono presenti Gianni Letta e il Ministro Brunetta

ROMA - E' iniziato a Palazzo Chigi il confronto tra Governo, parti sociali e istituzioni locali sulla vertenza Alcoa. L'esecutivo è rappresentato dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta e il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta. Mentre Cgil, Cisl e Uil dai segretari confederali Susanna Camusso, Gianni Baratta e Paolo Pirani.

Davanti a Montecitorio prosegue intanto il sit-in dei lavoratori della multinazionale americana dell'alluminio sotto la stretta sorveglianza delle forze dell'ordine. L'obiettivo del tavolo è quello di scongiurare la chiusura dei due stabilimenti di Portovesme e Fusina.
I manifestanti sono arrivati già nel pomeriggio dalla Sardegna e da Venezia. I lavoratori protestano contro l'annunciata fermata produttiva nei due impianti e la conseguente cassa integrazione.

L'azienda ha ottenuto rassicurazioni dall'esecutivo circa i prezzi dell'elettricità che, grazie a un accordo con Enel, sono stati portati agli stessi livelli della media europea.