8 dicembre 2019
Aggiornato 15:00
Iniziativa della FIMA

Gli antiquari si mobilitano per l’Abruzzo

A Roma il 24 giugno un’asta con oggetti donati dai mercanti d’arte

ROMA - Gli antiquari italiani si mobilitano per aiutare la terra d’Abruzzo. L’iniziativa è della FIMA, la federazione italiana mercanti d’arte aderente a Confcommercio, che ha invitato tutti gli associati a donare, a scopo benefico, un’opera da alienare in un’asta di beneficenza per il restauro di un’opera antica e di pregio artistico seriamente danneggiata dal sisma dello scorso 6 aprile.

L’asta si terrà nella serata del 24 giugno prossimo presso la casa d’aste Bloomsbury Palazzo Colonna via della Pilotta 18 a Roma e gli oggetti devono essere inviati, entro il 30 maggio, alla sede delle associazioni territoriali per essere fotografati e catalogati.

La stessa Federazione attraverso una commissione scientifica valuterà quanto raccolto e vigilerà con i propri rappresentanti tutte le fasi dell’iniziativa.

«I mercanti d’arte, accogliendo la richiesta del Consorzio dei Beni Culturali delle Provincia di L’Aquila, con questa iniziativa vogliono dare un loro contributo concreto per la ricostruzione del patrimonio artistico dell’Aquila dimostrando ancora una volta di essere non solo mercanti, ma soprattutto operatori culturali», è il commento di Carlo Teardo, presidente della Federazione Italiana Mercanti D’Arte.