2 agosto 2021
Aggiornato 08:30
Crisi economica

Tremonti: gruzzoletto per gli ammortizzatori. La BCE taglia i tassi ai minimi

Il costo del denaro all'1,5%. Trichet: nel 2010 la ripresa

Come atteso dai mercati la Banca centrale europea torna a tagliare i tassi di interesse. Ancora mezzo punto percentuale in meno che porta il costo del denaro dal 2% al 1,5%,,ad oggi il minimo storico ma non la soglia minima, tiene a precisare il presidente della Bce. Non è deciso a priori , dice infatti Trichet, che l'attuale livello dei tassi sia il minimo che possiamo permetterci».

Nonostante, però, i tassi siano stati ridotti ben quattro volte negli ultimi sei mesi persiste la sfiducia nel sistema. Il rallentamento dell'attività economica e della domanda è grave, ribadisce Trichet. Gli economisti della Banca centrale europea hanno tagliato le stime per il prodotto interno lordo di Eurolandia: per il 2009 si aspettano un tasso compreso fra -3,2% e -2,2%, per il 2010 fra -0,7% e +0,7%.

Sul fronte dell' inflazione Trichet ha spiegato che per tutto il 2009 resterà sotto il 2%Intanto il ministro dell'Economia Tremonti ha annunciato che il governo varerà presto nuove misure per gli ammortizzatori sociali. Il ministro ha spiegato che ci sarebbero alcune risorse che ha definito un piccolo gruzzoletto, che potrebbero essere indirizzate ai collaboratori a progetto, i co.co.pro.