16 luglio 2024
Aggiornato 15:00
Antitrust sanziona il cartello della pasta

Per Adoc i pastai devono tagliare i prezzi di almeno il 20%

Come forma di risarcimento ai consumatori

L'Antitrust ha sanzionato, per complessivi 12,5 milioni di euro, 26 produttori di pasta e l'associazione di categoria Unipi per aver costituito, nel corso del 2006 e 2007, due intese restrittive della concorrenza. Per Adoc un intervento giusto, ora i produttori dovrebbero risarcire i consumatori abbassando i prezzi della pasta di almeno il 20%.

Fastidiosa speculazione - «Bene l'intervento dell'Authority, conferma le denunce dell'Adoc degli ultimi due anni - dichiara Carlo Pileri, Presidente dell'Adoc - il prezzo della pasta è cresciuto in maniera esponenziale, anche di oltre il 30%, mentre il prezzo del grano ha avuto e sta avendo un forte ribasso. E' stata messa in atto una fastidiosa speculazione, aggravata dal periodo di crisi nera che stiamo attraversando.

Come risarcimento tagliare i prezzi del 20% - Non bastano le sanzioni, giustissime, dell'Antitrust. Come forma di risarcimento per tutti i consumatori danneggiati, i produttori multati dovrebbero operare un taglio dei prezzi di almeno il 20% su tutti i loro prodotti.»