Attenzione ai falsi venditori di riviste della Polizia

Una commerciante di Vercelli nei giorni scorsi stata contattata al telefono e ha subito segnalato il tentato raggiro

L'auto della polizia
L'auto della polizia (Shutterstock.com)

VERCELLI - Qualcuno a Vercelli sta cercando di vendere, via telefono, fantomatiche riviste della Polizia di Stato. L'allarme arriva dalla Questura, dopo che una commerciante si è rivolta agli agenti chiedendo spiegazioni. Infatti, la spesa le avrebbe dato diritto ad avere anche degli adesivi da apporre sulla vetrina del negozio, che le avrebbero evitato, in futuro, controlli e sanzioni. Un truffatore, ovviamente, quello che effettua le chiamate. L'unica rivista riconosciuta è "Poliziamoderna" che viene data in abbonamento a 24 euro annuali e non viene promossa al telefono. Chi si dovesse trovare nella stessa situazione della negoziante, quindi, eviti acquisti e si rivolga direttamente alla Questura per segnalare l'episodio.