25 giugno 2017
Aggiornato 02:00
> <
RSS

La Germania dice no a Uber

L'app per prenotare dal proprio smartphone un noleggio con conducente è stata messa temporaneamente al bando da Berlino. Lo ha stabilito un tribunale di Francoforte, riporta il Financial Times nell'edizione online, nell'ambito di un ricorso avviato dalle associazioni di taxi tedesche

Amburgo vieta Uber

Un tribunale della cittadina tedesca ha bandito l'app, perché gli autisti sono sprovvisti di una particolare patente richiesta in Germania per chi trasporta passeggeri e perché non hanno la tradizionale licenza professionale

Uber fa arrabbiare anche i tassisti di Seul

Anche la Corea del Sud si prepara a dar filo da torcere alla startup che ha creato l'app per prenotare taxi e vetture con autista usando il proprio smartphone. Dopo che migliaia di autisti erano scesi in piazza a Londra, Parigi, Milano e Berlino per protestare, la capitale asiatica sta moltiplicando gli sforzi per bandire il servizio

L'Antitrust sta con Uber

Il presidente Giovanni Pitruzzella: «Noi pensiamo come autorità che le aperture dei mercati giovino sempre al consumatore. E quindi secondo il nostro punto di vista, ma poi deve essere la politica a decidere, occorrerebbe una revisione della disciplina sul noleggio con conducente per rendere più facile, più flessibile questo tipo di servizio»

> <