20 luglio 2019
Aggiornato 15:30
La crisi in pista potrebbe avere pesanti risvolti di mercato piloti

La Mercedes mette in discussione Hamilton. E sogna di sostituirlo con Vettel

Dopo il quarto posto in Russia e i tredici punti di distacco dal ferrarista, nel team tedesco si apre il caso Lewis: «Dobbiamo capire cosa sia successo», dichiara Wolff. Mentre il suo compagno Valtteri Bottas si sta già guadagnando il rinnovo

Un'antipatia che viene da lontano

Alonso sfotte Hamilton: «Copiando Rosberg avresti vinto il Mondiale»

Dieci anni fa furono compagni e acerrimi rivali in McLaren. Oggi Fernando punzecchia ancora Lewis, che si è lamentato del fatto che il suo nuovo vicino di box Bottas studierà i suoi dati: «Avresti dovuto farlo anche tu...»

Svelata a Silverstone la nuova monoposto tedesca

Rischio squalifica e scontri interni: quanti dubbi sulla Mercedes 2017!

Dietro alla facciata della corazzata imbattibile, le Frecce d'argento hanno tante incognite da sciogliere per riconfermarsi campioni anche quest'anno. Le sospensioni idrauliche saranno legali? E Hamilton e Bottas come si comporteranno?

Il pilota anglo-caraibico non esaurisce la sua vena polemica

Hamilton fa già la guerra a Bottas: vuole un muro come tra Rossi e Lorenzo

La convivenza tra Lewis e Valtteri in Mercedes non è neanche iniziata, ma già il tre volte iridato fa i capricci: «Non è giusto che lui guardi i miei dati e copi il mio stile di guida». Come lui, però, ha sempre fatto con Nico Rosberg

Lo sfogo alla fine di una stagione problematica

Lewis Hamilton non ha perdonato la Mercedes: «Mi hanno mancato di rispetto»

Ora che, con il ritiro di Nico Rosberg, è rimasto l'unico leader indiscusso della squadra, il pilota anglo-caraibico si toglie tutti i sassolini dalle scarpe: «Gli ordini di scuderia ad Abu Dhabi, gli scambi di meccanici e le rotture di motore...»

Finisce lo scontro interno alle Frecce d'argento

Dopo il litigio, tra Lewis Hamilton e la Mercedes torna la pace

Alle scuse del team principal Toto Wolff risponde il tre volte campione del mondo pubblicando sui social network il video di un incontro tra lui e il boss nel weekend. Il ritiro di Nico Rosberg, insomma, ha disteso i rapporti con il suo ex compagno di squadra

Torna la pace alle Frecce d'argento

Mea culpa Mercedes: «Aveva ragione Lewis Hamilton a ribellarsi»

Clamoroso dietrofront dopo il ritiro di Nico Rosberg. Il team principal Toto Wolff si rimangia gli attacchi al suo pilota che aveva ignorato gli ordini di scuderia: «Abbiamo preso una decisione sbagliata, dovevamo lasciarlo correre»

Rapporti tesi tra il pilota e il team

«Lewis Hamilton aveva già minacciato di lasciare la Mercedes»

Dopo l'incidente con il suo compagno di squadra Nico Rosberg, il campione anglo-caraibico aveva già pensato di stracciare il contratto. Le polemiche di domenica ad Abu Dhabi, dunque, hanno solo riaperto una vecchia ferita

Il mondo della Formula 1 si stringe attorno al suo campione

I piloti di oggi e di ieri difendono Lewis Hamilton: «Non è stato scorretto»

Mentre la Mercedes studia una punizione per il suo pilota che ha contravvenuto agli espliciti ordini di scuderia, i suoi colleghi attuali e del passato non hanno dubbi: «Doveva giocarsi quella carta, chiunque si sarebbe comportato come lui».

Gli ultimi retroscena sulla disobbedienza del campione

Mercedes: «Quando decideremo la punizione per Lewis Hamilton»

Un portavoce del team rivela alla Bbc: «Non abbiamo fretta, prenderemo una decisione quando gli animi si saranno raffreddati». Ma l'impressione è che la casa di Stoccarda non intenda passare sotto gamba questa vicenda

Intervista esclusiva per il Diario Motori

Fiorio: «Cosa doveva fare la Mercedes contro i trucchi di Hamilton»

Lo storico direttore sportivo della Ferrari si mette nei panni di Toto Wolff: come avrebbe gestito lui lo scontro tra i due compagni di squadra ad Abu Dhabi, con Lewis che faceva da tappo a Rosberg e non rispettava gli ordini?

L'incandescente finale mondiale lascia delle ferite nella squadra

Tra Lewis Hamilton e la Mercedes è rottura: «Ha ignorato i nostri ordini»

La decisione del pilota anglo-caraibico di fare da tappo al suo compagno di squadra Nico Rosberg, nonostante il muretto glielo avesse proibito via radio, ha mandato su tutte le furie Toto Wolff: «Forse vuole correre per la Red Bull...»