22 ottobre 2019
Aggiornato 06:30
Germania

Assolto l'ex presidente tedesco Christian Wulff

Il capo di Stato era accusato di corruzione. Il giudice Frank Rosenow ha decretato che «non sussistono prove sufficienti» a suo carico. Uomo scelto ad Angela Merkel e rimasto in carica meno di due anni, fu costretto alle dimissioni, dopo mesi di massacro mediatico sulla stampa tedesca, in particolare sulla Bild Zeitung, e internazionale

Indiscrezione della «Bild»

Merkel accetta la candidatura di Gauck a Presidente

Lo afferma il sito del quotidiano Bild citando fonti dei socialdemocratici (SPD) e dei Verdi a chiusura di una giornata di frenetiche trattative. La notizia è stata ripresa anche dalla rete Ard

Germania | Lo scandalo Wulff

Wulff lascia, Merkel cerca un successore «bipartisan»

Finisce così la presidenza, e probabilmente la carriera politica, del cristiano-democratico 52enne, scelto da Angela Merkel nel giugno 2010 per sostituire un altro presidente dimissionario, Horst Koehler. Wulff: Mi dimetto per risolvere la situazione

Germania | Il caso Wulff

Wulff rompe la promessa di trasparenza

Il Presidente tedesco non risponderà su internet alle 400 domande riguardanti i crediti finanziari e altre vicende poco chiare che lo riguardano. E l'incendio politico mediatico attorno al presidente si avvicina sempre di più al cancelliere tedesco Angela Merkel

Germania | L'affare Wulff

Proteste anti-Wulff a Berlino, la Merkel cerca il successore

In 300 davanti a Palazzo Bellevue, sede del Governo tedesco, con le scarpe in mano per emulare, ma senza lanciarle, il famoso giornalista iracheno che tirò le sue scarpe al presidente George Bush

Situazione sempre più imbarazzante

Germania, il Presidente Wulff davanti allo spettro delle dimissioni

Il Financial Times Germania: «Non può più restare Presidente». Ieri è emerso che ha tentato di intimidire dei giornalisti per evitare che la vicenda legata a un prestito privato da lui ottenuto diventasse di dominio pubblico

Germania | Politica

Wulff sotto pressione, nuove accuse dai media

Il Presidente tedesco avrebbe tentato di impedire la pubblicazione della notizia su un prestito ricevuto nel 2008, quando era Governatore della Bassa Sassonia

Germania | Politica

Scandalo prestiti, Wulff: Vicenda non lineare, mi scuso

Il Presidente tedesco per la prima volta parla di persona ai media. Poche ore prima aveva licenziato il suo portavoce, Olaf Glaeseker, cui si è detto riconoscente per il suo «generoso contributo»