2 giugno 2020
Aggiornato 00:00
Senato

Ancora bagarre in Parlamento tra Salvini e la maggioranza

Dopo quanto accaduto oggi alla Camera, anche l'intervento di Matteo Salvini in Senato scatena lo scontro. Il segretario della Lega stava rivendicando che «per noi gli italiani vengono prima di tutto»

Governo Conte

Nella fase 2 «non è il momento di party e movida»

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella sua informativa urgente alla Camera: «Il peggio è alle spalle. Siamo in condizione di attraversare la Fase 2 con fiducia e responsabilità»

Relazioni USA-Cina

Mike Pompeo a «testa bassa» contro Pechino

Il Segretario di Stato a tutto campo contro la Cina: dalla maniera in cui reprime il dissenso a Hong Kong alla pressione su Taiwan, dal 5G alla politica adottata rispetto al nuovo coronavirus

Sicurezza informatica

Crescono le minacce informatiche legate alle e-mail

Il 90% di tutte le violazioni di un’azienda riguardano le e-mail e sempre il 90% di tutti gli attacchi malware vengono veicolati attraverso la posta elettronica. L'analisi degli esperti Avast

Intervista al Foglio

Conte: «Mai pensato di usare il MES dopo la Francia»

Il Presidente del Consiglio: «La presenza di una nuova linea di credito dedicata alla sanità ed erogata dal Mes è una possibilità in più per i paesi che ne necessitano. Fase 2? Non abbassare la guardia»

Il commento

Opportunità e rischi del «Decreto Rilancio»

A fare il punto con Askanews sui risvolti penali d'impresa nel mare magnum degli interventi che si stanno susseguendo è Giuseppe Fornari, penalista d'impresa, fondatore dello Studio Fornari e Associati

Europa al bivio

«Recovery Fund» solo con riforme strutturali?

I nuovi finanziamenti saranno un nuovo strumento di pressione, per far passare provvedimenti politicamente controversi, quando non circondati da aperta ostilità da parte delle opinioni pubbliche nazionali?

Stati Uniti

La «difesa» di Mike Pompeo

Il Segretario di Stato ha definito «completamente false» le ricostruzioni giornalistiche secondo cui avrebbe chiesto la rimozione di Linick per punirlo dell'apertura di alcune indagini su di lui