28 febbraio 2020
Aggiornato 04:00
Cinema

Hans Zimmer firmerà la colonna sonora del nuovo 007

Lo ha reso noto la Universal Pictures.​​​​​​​ Zimmer, Oscar per le musiche de «Il re leone», è stato autore di colonne sonore cult come quella de «Il gladiatore» ed è uno dei più richiesti al mondo

Daniel Craig
Daniel Craig ANSA

MILANO - Il grande compositore tedesco Hans Zimmer si occuperà della colonna sonora del nuovo James Bond «No Time To Die» in uscita al cinema dal 9 aprile. Lo ha reso noto la Universal Pictures. Zimmer, Oscar per le musiche de «Il re leone», è stato autore di colonne sonore cult come quella de «Il gladiatore» ed è uno dei più richiesti al mondo. Nel nuovo 007 diretto da Cary Joji Fukunaga, con Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Rami Malek e Naomie Harris, Bond si gode una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter, un vecchio amico ed agente della Cia, ricompare chiedendogli aiuto. La missione per liberare uno scienziato dai suoi sequestratori si rivela essere più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia.

Oscar: a Tarantino la statuetta dei bookies

All'indomani delle nomination agli Oscar 2020 i bookmakers analizzano una quasi preannunciata sfida a quattro per l'assegnazione dei prossimi Academy Award: Joker (11 nominations), Once Upon A Time in Hollywood(10), The Irishman (10) e 1917 (10). Una sfida che si riflette dunque sulla lavagna tracciata dagli analisti di Planetwin365, quasi certi del trionfo di Tarantino per il titolo di Miglior Film (2,00), davanti appunto a 1917 (3,25), mentre qui Joker sembra assai lontano dalla statuetta (11,00), scavalcato dal film rivelazione Parasite (4,75) ma pur sempre prima di TheIrishman, fermo a quota 16,00. Una previsione che non ricalca però le proiezioni dei quotisti in merito alla Miglior Regia, dove è Sam Mendes (1,80) ad essere avanti a tutti per 1917, mentre la doppietta Miglior Film-Miglior Regia per Tarantino (6,50) sembra alquanto improbabile.

Come da copione, gli Oscar potrebbero ricalcare almeno tre dei Golden Globes assegnati pochi giorni fa: si parla di JoaquinPhoenix (1,06) come Miglior Attore Protagonista in Joker, BradPitt(1,12) come Migliore Attore Non Protagonista in Once Upon A Time In Hollywood - tra lui e il secondo in lizza, JoePesci (8,50) c'è un abisso - e ReneeZellweger (1,11) come Migliore Attrice Protagonista in Judy.

Tutti i vincitori dei Critics' Choice Awards 2020

Si è svolta il 12 gennaio 2020 a Santa Monica in California, la 25ª edizione dei Critics' Choice Awards, i riconoscimenti assegnati annualmente dai critici statunitensi ai migliori film e programmi televisivi. A vincere il premio più ambito della serata è «Once Upon a Time in Hollywood» di Quentin Tarantino, premiato anche per il miglior attore non protagonista Brad Pitt, la miglior sceneggiatura originale firmata dallo stesso Tarantino e la miglior scenografia di Barbara Ling e Nancy Haigh. Ex aequo per la regia tra Sam Mendes ("1917") e Bong Joon Ho ("Parasite"). I miglior attori protagonisti sono Joaquin Phoenix per «Joker» e Renee Zellweger per «Judy». Sul fronte TV, «Fleabag», la pluripremiata serie di Amazon già premiata ai Golden Globes e agli Emmy, ha vinto per la migliore serie comica e per la migliore attrice in una serie comica (Phoebe Waller-Bridge) e il miglior attore non protagonista Andrew Scott. La migliore serie drammatica è invece «Succession», trasmessa in Italia da Sky Atlantic, premiata anche per il miglior attore Jeremy Strong.