13 luglio 2020
Aggiornato 22:30
Vino e solidarietà

Agli Hospices de Beaune per l’annuale vendita all’asta dei vini

L’occasione per un viaggio in Borgogna, approfittando dell’atmosfera festosa che circonda gli Hospices di Beaune in occasione dell’encomiabile iniziativa.

BEAUNE - Fondati nel 1443, gli Hospices de Beaune detengono oggi moltissimi prestigiosi vigneti (61 ettari) da cui ricavare il vino e di conseguenza i fondi per sostenere e finanziare iniziative legate alle case di riposo e ospedali. Sei secoli di storia durante i quali gli Hospices hanno gestito al meglio quanto ricevuto tramite donazioni e conferimenti di strutture e terreni, facendo fruttare annualmente diversi milioni di euro da reinvestire in opere caritatevoli.

Un momento concitato dell'asta
Un momento concitato dell'asta ()

DOMENICA 16 NOVEMBRE - La più celebre vendita di beneficienza vinicola al mondo curata dalla casa d’aste Christie’s dal 2005 raggiunge quota 154, culmine di una settimana da vivere con il calice in mano, tra degustazioni e visite nelle cantine della Cote d’or. L’appuntamento è per Domenica 16 novembre 2014 alle 14.30, quando si svolgerà l’asta di vini degli Hospices de Beaune sotto la Halle del Beaune. Il pubblicò avrà libero accesso, in piedi, al retro della sala vendite, collocata sotto le Halles, adiacenti all’Hotel-Dieu, dove il celebre martelletto d’avorio comincerà a decretare il corso delle quotazioni che poi condizioneranno l’intero mercato del vino regionale e non solo.

Alcune bottiglie etichettate con il logo degli Hospices
Alcune bottiglie etichettate con il logo degli Hospices ()

TRE GIORNI DI FESTA - In città e dintorni si terranno tre giornate di festa, chiamate le Tre Gloriose, in occasione delle celebre «Vente des vins» che attira acquirenti da tutto il mondo. Anche numerosi punti commerciali e Domaine vinicoli apriranno le loro cantine e le loro bottiglie. Che siate intenditori o semplici amanti del vino, l’asta dei vini degli Hospices de Beaune è un appuntamento da non perdere. Intrattenimenti popolari, dalla mezza maratona agli spettacoli di strada, degustazioni, un concorso di apertura delle bottiglie e un parco divertimenti animeranno queste giornate in allegria. I fondi raccolti durante la vendita sono destinati ad opere di beneficienza degli Hospices de Beaune. Gli Hospices sostengono ogni anno una o ulteriori associazioni benefiche, rappresentate da personalità, versando a queste cause i profitti della vendita di un pergolato di vino chiamato «la stanza dei Presidenti». Non a bottiglie ma a colpi di piéce da 228 litri, l'asta non è un affare per tutti, e il denaro comincerà a fluire copioso come il pinot noir e lo chardonnay nei bicchieri.