28 febbraio 2020
Aggiornato 03:30
Gossip

Moric a Corona: «Non mollare»

Messaggio su Instagram per il paparazzo in prigione: «Anche se dopo tutto questo che ci hai fatto e tu lo sai noi ti vogliamo bene per quello che eri una volta e per quello che puoi ancora diventare! Nina e Carlos»

MILANO - Nina Moric ha lanciato un appello su Instagram in favore di Fabrizio Corona condannato a nove anni di prigione e che si è detto pronto a morire in galera pur di dimostrare la sua innocenza. La Moric, sua ex compagna e madre di Carlos, suo figlio, ha scritto: «Ti conoscevo, ora non più, ti amavo, ora non più, ma non mollare, non arrenderti. Anche se dopo tutto questo che ci hai fatto e tu lo sai noi ti vogliamo bene per quello che eri una volta e per quello che puoi ancora diventare! Nina e Carlos».
Quanto alla sua storia personale, molto tormentata, la Moric scrive. «Ad ognuno la sua vittoria!!!! Spero che qualcuno la capisca».

GRAZIA, LA PETIZIONE DIVENTA BIPARTISAN - Marco Travaglio, Oliviero Toscani, Vittorio Sgarbi, Piero Chiambretti, Pupi Avati. Si allunga la lista di intellettuali e giornalisti che si schierano dalla parte di Fabrizio Corona «vittima di una condanna a loro dire eccessiva». La petizione perché sia concessa la grazia al re dei paparazzi lanciata dal giornalista del Fatto Quotidiano nelle scorse settimane diventa bipartisan. Tanto che l'ultimo a chiederla è Filippo Facci, giornalista di Libero Quotidiano. «La condanna a 13 anni è un eccesso, la giustizia non gli ha perdonato nulla. Assurdo pretendere che non reagisca. Napolitano deve intervenire».