1 agosto 2021
Aggiornato 16:00
Il premio più prestigioso della musica statunitense

Grammy postumo per Steve Jobs: Ha rivoluzionato i consumi

Jobs sarà premiato «per aver contribuito a creare prodotti e tecnologie che hanno trasformato il modo in cui consumiamo la musica, la televisione, i film e i libri». A febbraio la cerimonia, fra i premi speciali Diana Ross e Jobim

LOS ANGELES - Steve Jobs, il leggendario co-fondatore della Apple morto lo scorso ottobre, riceverà un omaggio postumo alla prossima cerimonia dei Grammy, il premio più prestigioso della musica statunitense. Jobs, morto il 5 ottobre per un tumore al pancreas, sarà premiato «per aver contribuito a creare prodotti e tecnologie che hanno trasformato il modo in cui consumiamo la musica, la televisione, i film e i libri» hanno spiegato gli organizzatori dei Grammy in un comunicato, citato dall'Afp.

A febbraio la cerimonia, fra i premi speciali Diana Ross e Jobim - Oltre a Steve Jobs riceveranno un premio speciale anche la cantante americana Diana Ross e il musicista brasiliano Tom Jobim, morto nel 1994 all'età di 67 anni. Diana Ross, 67 anni, nomination all'Oscar per la sua interpretazione di Billie Holiday in Lady Sings the Blues (1972), riceverà un premio alla carriera. L'interprete canora è stata candidata moltissime volte ai Grammy senza mai riuscire a ottenere il prezioso trofeo.
Quanto al brasiliano Antonio Carlos (Tom) Jobim, è considerato uno dei musicisti più influenti del suo paese, se non il piu' importante di tutti i tempi per aver contribuito a far conoscere la bossa nova in tutto il mondo con la canzone The girl from Ipanema, diventata dalla sua creazione nel 1962 uno degli inni della cultura brasiliana. La 54esima cerimonia dei Grammy si terrà il 12 febbraio a Los Angeles.