22 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
Film Festival

Taormina premia Virzì e Ozpetek

Per quanto riguarda la categoria attori nell'ambito maschile altro ex aequeo tra Elio Germano (La nostra vita) e Christian De Sica (Il figlio più piccolo)

TAORMINA - Si è conclusa oggi la rassegna 'Taormina Film Festival' con l'assegnazione dei Nastri d'argento. Regista del miglior film Paolo Virzì con la pellicola 'La prima cosa bella'; riconoscimento migliore commedia a Ferzan Ozpetek con 'Mine vaganti'; mentre è stato assegnato ex aequo, a Valerio Mieli (Dieci inverni) e Rocco Papaleo (Basilicata coast to coast) il titolo come miglior regista esordiente.

Per quanto riguarda la categoria attori nell'ambito maschile altro ex aequeo tra Elio Germano (La nostra vita) e Christian De Sica (Il figlio più piccolo). Stessa situazione per la migliore interpretazione femminile: il premio è stato condiviso da Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli (La prima cosa bella). Anche nella categoria attore non protagonista arrivo in pareggio per Ennio Fantastichini (Mine vaganti) e Luca Zingaretti (Il figlio più piccolo e La nostra vita). Per il titolo di miglior attrice non protagonista ex aequo a tre per Isabella Ragonese (La nostra vita e Due vite per caso) Elena Sofia Ricci e Lunetta Savino (Mine vaganti).

Premiata come miglior colonna sonora Rita Marcotulli (Basilicata coast to coast); mentre per la canzone originale: 'Sogno', eseguita da Patty Pravo (su Mine vaganti, musica di Marco Giacomelli e Fabio Petrillo, testi di Ilaria Cortese). In ambito internazionale: miglior film europeo: «ll concerto di radu milahineanu (bim); mentre nella categoria miglior film extraeuropeo: 'Bastardi senza gloria' di Quentin Tarantino (universal pictures). Menzione per il miglior film in 3d: 'Avatar' di James Cameron.

I premi verranno consegnati in serata al Teatro Greco di Taormina.