25 settembre 2020
Aggiornato 09:00
Gossip

Nastri d'Argento, Kasia Smutniak raggiante con il pancione

L'attrice, legata da tre anni al produttore Domenico Procacci, è stata premiata come Migliore attrice protagonista e ha mostrato tutto il suo fascino di mamma

http://www.youtube.com/watch?v=4Iyc54Bkeqk

TAORMINA - Sempre più bella, e sempre più innamorata. È apparsa così Kasia Smutniak nella splendida cornice di Taormina ai Nastri d'Argento 2014, dove è salita sul palco per ritirare il premio come Migliore attrice protagonista nel film di Ferzan Ozpetek «Allacciate le Cinture» (o1 Distribution). Nonostante le critiche alla pellicola, tacciata di ingenuità, stereotipi e melò un po' superato, Kasia si è confermata molto brava e credibile.

«DOMENICO CAPISCE IL MIO DOLORE» - Avvolta in un delicato abito nero che celava appena la maternità, è arrivata sul red carpet con il compagno Domenico Procacci, che non la molla mai. «Domenico è iperattivo come me – aveva raccontato tempo fa in un'intervista –. Non a caso abbiamo tanti interessi in comune, a cominciare dalla montagna. Però a differenza mia lui ha un equilibrio reale, profondo. Altrimenti non avrebbe l’umanità e l’intelligenza di comprendere che il dolore con cui convivo non toglie niente al nostro legame, e il nostro legame non toglie niente a quel dolore». Il dolore di cui parla è ovviamente quello per la tragica scomparsa dell'ex compagno Pietro Taricone, da cui ha avuto una figlia, Sophie, che oggi ha 9 anni.

I SUCCESSI IN TV E AL CINEMA - Un momento davvero d'oro per l'ex modella polacca, che dopo i successi televisivi dello scorso anno, prima con la miniserie dedicata a Modugno e poi con la serie "In Treatment" andata in onda su Sky, torna sul grande schermo in un ruolo che, se non altro, mette in evidenza le sue notevoli doti drammatiche. Un film, quello di Ozpetek, che nonostante tutto nel primo weekend di programmazione nelle sale ha debuttato al secondo posto dei film più visti, e che ha incassato in totale oltre 4 milioni e mezzo di euro.