15 dicembre 2019
Aggiornato 14:30

Nastri d'Argento 2019, tutti i premiati: Marco Bellocchio fa il pieno con sette trofei

Ai Nastri d’Argento 2019 stravince «Il Traditore» di Marco Bellocchio. Il film, che racconta le vicende di Tommaso Buscetta, mafioso e successivamente collaboratore di giustizia, guadagna ben sette riconoscimenti.

TAORMINA - È Marco Bellocchio il grande protagonista dei Nastri d'Argento 2019: sette premi per «Il traditore», che guadagna i riconoscimenti del SNGCI per il protagonista Pierfrancesco Favino e i «non protagonisti» Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane, cui vanno ad aggiungersi anche quelli per miglior film, regia, sceneggiatura, montaggio e colonna sonora.

Per la sua intensa ed apprezzata interpretazione nel film «Un giorno all'improvviso», il Nastro per la migliore attrice protagonista va ad Anna Foglietta. Raggiunta da Askanews, l'attrice, arrivata a Taormina dal set pugliese di Carlo Verdone, commenta: «Vincere il nastro per questa interpretazione è una vittoria nella vittoria. Perché già il ruolo di Miriam mi ha regalato tanto in termini di riconoscimenti e di consapevolezza. Mi ha donato uno splendido rapporto di amicizia con il regista Ciro D'Emilio e i produttori Maurizio Piazza e Andrea Calbucci.. è stato uno splendido lavoro di squadra».

Vince invece nella categoria non protagonista Marina Confalone, interprete del film «Il vizio della speranza».

Al Teatro Antico questa sera saranno premiate anche due interpreti della musica italiana: Serena Rossi per il film tv «Io sono Mia» e Noemi per la canzone «Domani è un altro giorno» dell'omonimo film di Simone Spada. «Sono emozionantissima di ricevere questo premio - dice Noemi - Domani è un altro giorno è una grande canzone. Grazie al regista Simone Spada, a Paola Poli, Manuel e Maurizio Tedesco con Maurizio Filardo per aver creduto in me e grazie alla giuria dei nastri per avermi concesso questo grande onore».

Sul palco anche Stefano Fresi che riceve il Nastro come miglior attore di commedia per «C'è tempo», «L'uomo che comprò la luna», «Ma cosa ci dice il cervello» e il premio Nino Manfredi che verrà consegnato all'attore dalla moglie di Nino, Erminia e dalla nipote Sarah Masten. La miglior attrice di commedia, la cui vittoria era stata anticipata già nella giornata di ieri, è invece Paola Cortellesi.

Per «Il primo Re» e «Il Campione», la casa di produzione Groenlandia vince il Nastro come miglior produttore. Al suo arrivo a Taormina Matteo Rovere, regista de «Il primo Re» - a cui il Sindacato dei giornalisti cinematografici ha assegnato ben otto nomination tra cui quelle per il film, la regia e, appunto, la produzione commenta: «Sono molto contento del premio e di condividerlo con Sydney Sibilia e Andrea Paris che sono i miei due soci. Un premio bello per due film come 'Il campione' e 'Il primo Re' che, a mio avviso, hanno colpito anche per la loro originalità e fa piacere che il lavoro di produzione che c'è stato in entrambi i casi, molto complesso, sia stato riconosciuto. Ed è fantastico ricevere il Nastro in questa cornice straordinaria».

Sul palco questa sera anche il ventitreenne autore e interprete Phaim Bhuiyan, nato a Roma, che firma la commedia dell anno, «Bangla». Phaim salirà sul palco con il produttore Domenico Procacci - che con questo film sigla i primi trent'anni di cinema Fandango - e Luigi Abete, presidente di BNL Gruppo BnpParibas, main sponsor dell'evento.

Tanto cinema e glamour questa sera dunque al Teatro Antico di Taormina dove a condurre la serata è Anna Ferzetti. L'attrice, che aveva ottenuto la candidatura per la sua interpretazione al fianco della coppia di amici Giallini e Mastandrea nel film «Domani è un altro giorno» commenta: «Sono molto emozionata, grata e felice di avere l'onore di essere la padrona di casa di questa edizione. È stato un anno speciale per me, ricco di cambiamenti - che fanno sempre bene - e nuove esperienze professionali e sono lieta di aggiungere a tutto questo la conduzione ai Nastri d'Argento. Ringrazio il SNGCI per questa opportunità unica».

La serata - realizzata con il sostegno del Mibac - Dg Cinema - andrà in onda lunedì 8 Luglio su Rai 1 con la regia di Marco Brigliadori (e nel mondo con Rai Italia) e dopo lo speciale di Movie Mag, mercoledì 3 su Rai Movie.

I premi sono stati assegnati sulle uscite dell'annata 1° Giugno 2018 - 30 Maggio 2019 in un palmarès di oltre quaranta titoli candidati.