24 settembre 2018
Aggiornato 05:30

Beltramo: Lorenzo batterà Marquez alla Honda? Difficile...

Il commento di Paolone alla notizia di motomercato del giorno: l'addio di Dani Pedrosa e l'arrivo di Jorge alla casa di Tokyo, come nuovo compagno di Marc

MILANO – La giornata di oggi ha riservato uno sviluppo incredibile per il mercato piloti della MotoGP: «Una notizia davvero imprevista, almeno con queste tempistiche – racconta il nostro Paolo Beltramo – Nella tarda mattinata la Honda ha ufficializzato che l'anno prossimo il suo pilota non sarà più Dani Pedrosa: dopo diciotto anni e 54 vittorie di cui 31 nella MotoGP si interrompe questo rapporto lunghissimo. La casa di Tokyo aveva cercato Zarco, poi Dovizioso, poi non ha fatto valere la sua opzione per Joan Mir... chi correrà con loro? Oggi si sa: verrà ufficializzato tra poco che si tratterà di Jorge Lorenzo, che come abbiamo visto al Mugello ha dato chiaramente l'addio alla Ducati».

Sfida complicata
Nell'offerta giapponese è prevista anche una notevole riduzione di stipendio: «Alla Honda sembra che prenderà almeno quattro milioni di euro in meno, ma una cifra più che onorevole, anche per un pluricampione come lui – spiega Paolone – Probabilmente nella gioia di aver vinto al Mugello, Jorge si è sentito ancora più forte. Tanto da accettare questa sfida, che sembra impossibile: cercare di battere Marquez ad armi pari, nella sua squadra e con la sua moto. Ha sicuramente una grande autostima e vedremo se la sua classe indubbia gli consentirà di giocarsela. La vedo difficile, ma comunque si tratterà di un super-team di livello assoluto. Dove andrà Dani Pedrosa? Probabilmente alla Ktm, oppure nel posto lasciato libero per quel fantomatico team Petronas che prenderà il posto di Tech3 con le Yamaha satellite: era una cosa che avrebbe potuto funzionare soprattutto per Jorge Lorenzo. Sembrava tutto fatto, invece è andata in porto proprio l'ipotesi che si riteneva più improbabile...».