15 ottobre 2019
Aggiornato 15:30

Beltramo: Zarco pensa di portare la Ktm al livello della Honda

La notizia del giorno alla vigilia del weekend di gara di Jerez è il passaggio di Johann alla casa austriaca: «Conta anche il suo superego», sostiene Paolone

JEREZ DE LA FRONTERA – La vigilia del Gran Premio di Spagna è stata tutta all'insegna del motomercato: «Oggi c'è stata la giornata di conferenze stampa, di chiacchiere – racconta il nostro Paolo Beltramo – Ma una cosa importante è venuta fuori: Johann Zarco ha davvero ammesso di aver firmato con la Ktm. La moto ufficiale, quindi non con il team Tech3, che passerà alla casa austriaca, ma non con lui. Gli hanno chiesto perché abbia scelto così quando aveva un'offerta della Honda: lui ha risposto che gli piaceva l'idea di giocare con questa sfida, che fosse una casa europea a volermi. E, probabilmente, conta anche un pochino il superego: è convinto di riuscire a portare la Ktm ai livelli a cui invece è già la Honda, altrimenti non si spiegherebbe perché ci è andato. Non credo che l'offerta economica dei giapponesi fosse così risibile».

Pista riasfaltata
Quanto alle previsioni sulla gara, invece, i commenti sono ancora interlocutori: «Valentino Rossi lo abbiamo visto tranquillo e rilassato: ha detto che tra Honda e Ktm, 'fate voi...', lui avrebbe scelto la Honda, anche se ormai è un pilota Yamaha da sempre e per sempre – prosegue Paolone – Dovizioso si è limitato a rispondere: 'Vediamo cosa aspettarci'. Praticamente tutti hanno provato sulla pista con l'asfalto nuovo, eccetto la Yamaha: ma la situazione dovrebbe essere migliore anche per loro, che l'anno scorso soffrirono tantissimo. Venivano dalle prime tre gare incredibili, con Vale in testa al Mondiale, e poi qui fu il disastro. Invece nel 2017 qui andò forte Lorenzo, che quindi potrebbe replicare questa sua prestazione».