24 ottobre 2020
Aggiornato 13:30
MotoGP

In Andalusia domina Quartararo. Rossi gran podio: 3°

Il 21enne francese della Yamaha Petronas ha preceduto le Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi. Con questo terzo posto, Rossi interrompe un digiuno di podi che durava da 17 gare

Il podio del GP di Andalucia: Maverick Vinales (2°), Fabio Quartarao (1°) e Valentino Rossi (3°)
Il podio del GP di Andalucia: Maverick Vinales (2°), Fabio Quartarao (1°) e Valentino Rossi (3°) ANSA

Fabio Quartararo raddoppia e dopo aver vinto il Gp di Spagna sette giorni fa, conquista anche quello di Andalusia corso sempre sulla pista di Ferez de la Frontera. Il 21enne francese della Yamaha Petronas ha preceduto le Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi. Con questo terzo posto, Rossi interrompe un digiuno di podi che durava da 17 gare (Austin 2019): è la fine del suo peggior digiuno in carriera.

Per Quartataro una gara condotta sin dal primo giro senza problemi di sorta controllando gli avversari. Alle sue spalle uno sfortunato Bagnaia che ha dovuto abbandonare quando era secondo vedendo del fumo dal motore della sua Ducati. Lotta serrata negli ultimi giri tra Rossi e Vinales con lo spagnolo che supera l'italiano al penultimo giro dopo un combattimento serrato curva su curva. Alla fine Fabio Quartararo vince il suo secondo Gp, seconda vittoria in top-class, a una settimana dalla primo successo sempre qui a Jerez.

Fabio è il 6° pilota nella storia a riuscirci dopo Umberto Masetti (6 giorni tra Belgio 1950 e Olanda 1950); Gary Hocking nel 1961; Cecotto nel 1977; Kenny Roberts nel 1978; suo figlio Kenny Roberts Jr. nel 1999. Il 9 agosto appuntamento a Brno con la terza prova del motomondiale. Tornerà anche Marc Marquez che a Jerez, oggi, ha dovuto rinunciare per i postumi dell'infortunio patito nel primo Gp di sette giorni fa.

Quartararo: «Imposto un passo pazzesco»

«Abbiamo imposto un passo pazzesco sin dall'inizio, ma è stata davvero dura. Vincere di nuovo è una sensazione fantastica. Ringrazio il mio team e la mia famiglia». Così Fabio Quartararo alla seconda vittoria consecutiva nel motomondiale sempre sul circuito di Jerez.

Rossi: «Fatto un gran lavoro con il team»

Terzo posto e podio dopo 17 gare di digiuno per il «Dottore» Valentino Rossi che, a 41 anni, dopo il ritiro di settimana scorsa, porta a termine una gara da fuoriclasse: «Sono molto felice perché è passato molto tempo dall'ultimo podio e venivamo da risultati deludenti. Sono contento perché abbiamo fatto un gran lavoro col team, tornare sul podio è come fosse una vittoria».

Trionfo italiano in Moto2, vince Bastianini

Monopolio tricolore in Moto2 a Jerez nel GP di Andalusia. Trionfa Enea Bastianini precedendo sul traguardo altri due italiani: Luca Marini, che dopo la vittoria della scorsa settimana conferma il suo buon momento, e terzo il suo compagno del team VR46, Marco Bezzecchi, che scattava dalla pole.

Il leader del mondiale è sempre Tetsuta Nagashima, undicesimo. Straordinaria la gara di Bastianini, alla prima vittoria in Moto2, che è arrivato con oltre 2 secondi di vantaggio, a conferma di una supremazia che da metà gara in poi è stata schiacciante.