10 dicembre 2019
Aggiornato 03:30

Pecco Bagnaia: «Valentino Rossi sta migliorando, può correre e far bene»

Anche il pilota del team Sky Vr46, con i suoi colleghi dell'Academy, ha fatto compagnia al suo maestro durante la convalescenza. Lui è ottimista, ma non si sbilancia: «Non si può mai sapere come evolverà la cosa». Intanto al Mugello insegue la sua tripletta personale di podi in Moto2

FIRENZEPecco Bagnaia, questi due podi di fila te li aspettavi?
Il primo, sinceramente no: sapevo di andar forte, ma non pensavo così tanto da fare il podio. Quanto al secondo, invece, dopo il weekend che avevamo fatto ero convinto che si potesse fare un bel risultato. Il podio era alla nostra portata fin dalla prima sessione di prove libere ed è stato bello. Un bellissimo fine settimana, il migliore che abbia mai fatto.

Qui, un po' come la Juve, insegui il triplete...
Non sarebbe affatto male riuscire a fare un bel risultato anche qui in casa, magari portare a casa un altro bel podio. Ma mi accontenterei comunque di stare tra i primi dieci, perché siamo pur sempre dei debuttanti e bisogna prendere le cose con calma. Cercheremo di dare del nostro massimo, come a Le Mans, e se lavoreremo come negli ultimi due weekend arriverà un bel risultato.

Hai imparato in fretta questa Moto2.
All'inizio abbiamo fatto un po' fatica, soprattutto ad Austin, ma quella gara mi ha aiutato a capire diverse cose, che poi mi hanno portato a migliorare tanto a Jerez. Quindi quel sedicesimo posto è stato anche un bene. Ma dalla seconda sessione di prove libere di Jerez abbiamo fatto un salto di qualità e stiamo facendo un grandissimo lavoro. Pian piano stiamo arrivando sempre più vicini alla vetta.

Bello anche che la battaglia, almeno a Le Mans, sia stata tutta italiana, tra te e Franco Morbidelli.
Lo vedevo sempre lì, che manteneva lo stesso distacco... Mi sembrava di essere al Ranch. Morbido, quest'anno, è in formissima, in bolla piena. Sono molto contento per lui: si merita davvero questi risultati. Per me è stato comunque bello essere arrivato secondo dietro di lui.

A proposito di Ranch, Valentino Rossi come l'hai visto?
Bene, sta migliorando tanto, soprattutto negli ultimi due giorni in cui l'ho visto. Secondo me può pensare di far bene anche al Mugello.

Di correre, innanzitutto...
Sì, di correre. Però non si può mai sapere, bisogna vedere come evolverà la cosa.