26 maggio 2020
Aggiornato 05:00
Il video-editoriale per il Diario Motori

Beltramo: Periodo nero per Valentino Rossi, ora basta con la sfiga

Prima il ritiro all'ultimo giro del Gran Premio di Le Mans: «Gli è scivolato al posteriore, una situazione particolarmente strana e inusuale». Poi l'infortunio durante l'allenamento con il cross: «Anche se non è particolarmente grave. Ma al Mugello deve arrivare a posto, sano e grintoso»

MILANO – Quella che si sta per concludere è stata una settimana nera per Valentino Rossi: dopo il ritiro proprio sul finale del Gran Premio di Francia, ci si è messo anche l'infortunio riportato ieri durante un allenamento con il motocross, che lo ha costretto a ricoverarsi in ospedale: «È un periodo particolarmente sfortunato per il Dottore, non gliene va bene una – commenta il nostro Paolo Beltramo – Ieri si è fatto un po' male, allenandosi con il cross a Cavallara, un tracciato vicino a Pesaro, anche se non è particolarmente grave: con tutta probabilità al Mugello ci sarà. E poi la sfortuna di Le Mans, quando all'ultimo giro è scivolato con il posteriore che gli è andato via, una situazione particolarmente strana e inusuale con le Michelin, che di solito ti mollano sull'anteriore. È andata così: speriamo che abbia chiuso con la sfiga, tanto per essere sinceri. La prossima gara è al Mugello e bisogna che Valentino ci arrivi a posto, sano, grintoso: sarebbe bello che riuscisse, magari, a tornare alla vittoria proprio sul circuito di casa. Dove ha vinto nove volte: un numero che si ripete. Un po' come il Real Madrid, che è riuscito a fare la decima con Ancelotti, vedremo se ci riuscirà anche lui. In bocca al lupo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal