18 settembre 2019
Aggiornato 14:00
Uno stile completamente nuovo per l'ex ferrarista

L'alunno Fernando Alonso a lezione di guida sugli ovali: «Sto studiando ogni giorno»

La seconda giornata di prove libere in preparazione alla 500 Miglia di Indianapolis per il campione asturiano è stata dedicata a seguire i suoi compagni di squadra del team Andretti per imparare le tecniche per districarsi nel traffico, sfruttando la scia per sorpassare

INDIANAPOLIS – Un'altra giornata di importante apprendistato per Fernando Alonso a Indianapolis: il martedì, secondo giorno di prove libere in preparazione per la 500 Miglia, è stato dedicato alla guida nel traffico. Il pilota che difende i colori della McLaren ha completato 117 giri, più di ogni altro pilota, chiudendo al 24° posto in classifica. Ma il tempo cronometrato conta poco: il programma prevedeva infatti una serie di tornate in parata con gli altri compagni di squadra del team Andretti, per apprendere le tecniche di sfruttamento della scia e di sorpasso sugli ovali, che ieri non aveva ancora avuto modo di sperimentare. Un'esperienza che gli sarà molto utile in vista della leggendaria gara in programma tra due settimane: «Giornata produttiva, con tanti giri e tante lezioni imparate, a partire da quella della guida nel traffico – ha spiegato il campione asturiano – Ci dormirò sopra e domani sfrutterò queste informazioni per migliorare come pilota sugli ovali. Qui è molto importante restare vicino alla macchina davanti, per sfruttare il vantaggio della scia sul rettilineo. È stato utile e questo è il team perfetto per imparare, avendo sei macchine con dei compagni che mi hanno aiutato. Per me è la prima volta e ad ogni giro imparo da loro come si attacca, come si prepara la curva e il sorpasso. Mi ci sto dedicando a tempo pieno da un mese e mezzo, studio i dati del team, guardo le gare del passato in tv. Al mattino lavoro al simulatore e al pomeriggio vengo qui e faccio decine di giri per imparare. Non abbiamo ancora messo tutto insieme perché non è il momento, adesso stiamo sperimentando l'assetto e il traffico, ma penso che arriveremo pronti alle qualifiche e alla gara».