22 maggio 2019
Aggiornato 00:30
Calcio

E' finalmente l'anno buono per la Juventus in Champions League?

Il rinforzo in attacco, Cristiano Ronaldo, potrebbe fare la differenza nelle occasioni importanti. Ma basterà?

Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus
Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus ( ANSA )

Negli ultimi cinque anni la Juventus è arrivata per ben due volte in finale di Champions League. Nel la stagione 2014-2015 ha affrontato il Barcellona di Messi nel pieno della forma, mentre nella stagione 2016-2017 ha affrontato il Real Madrid di Cristiano Ronaldo. In entrambe le occasioni ha perso, lasciando a secco le aspettative dei tifosi che invece hanno potuto vantarsi dei successi in campionato.

Sono quasi 23 anni che la Juventus non vince una Champions League ma i migliori siti di scommesse la valutano tra le favorite della stagione in corso. Il rinforzo in attacco, Cristiano Ronaldo, potrebbe fare la differenza nelle occasioni importanti. Ma basterà?

Le squadre avversarie della Juventus più temibili

Fermo restando che tutte le squadre che arrivano alle fasi finali della Champions League debbano essere considerate «temibili», ve ne sono sicuramente alcune che lo sono più di altre.

Quest'anno il Barcellona è tornato ad essere una delle favorite, mentre il Real Madrid ha perso qualche punto. Infatti, già in Liga il Barça ha staccato il Real Madrid di 6 punti, con una differenza di reti segnate che vede i blaugrana avanti di 20 gol. Probabilmente, il Real sta sentendo la mancanza del «suo» Cristiano Ronaldo.

Certo, il Real Madrid è la squadra da battere, dato che delle ultime 5 edizioni della coppa ne ha vinte ben 4. Le ultime tre, tra l'altro, di fila.

Al Real Madrid e al Barcellona si aggiungono Paris Saint Germain, Manchester City, Liverpool, Borussia Dortmund e Bayern Monaco.

Vi sarebbero anche altre squadre tra cui la Roma, ma proprio la condizione psicologica dei romani attualmente non lascia intravedere grandi possibilità di arrivare in finale. A tal proposito, non si deve mai dare per scontato che si debba per forza arrivare in finale. Occorre procedere passo per passo.

Occhio alle «sorprese»

Sulle 7 squadre menzionate in precedenza, va fatto un piccolo approfondimento.

Il Paris Saint Germain da alcuni anni sta attraversando una vera e propria trasformazione. La nuova gestione, araba, ha desiderato una squadra composta di star del calcio e quest'anno la rosa comprende nomi come Buffon, Thiago Silva, Mbappé, Paredes, Cavani, Neymar, Di Marìa, Dani Alves, Diarra, Draxler. Negli ultimi anni, la squadra era chiamata a «far risultato» anche in Champions sin da subito. Sebbene sia andata molto meglio che nei decenni precedenti, tuttavia non è ancora arrivata in finale. Quest'anno però, la storia potrebbe cambiare perciò è un avversario decisamente ostico per chi la trovasse sul proprio cammino. Probabilmente è la squadra più temibile dopo il Barcellona. In campionato, il PSG ha ormai staccato la seconda con 10 punti di differenza e due partite da recuperare. In pratica ha già vinto e può concentrarsi sulla Champions.

A proposito del Barcellona, in Liga è la solita macchina da gol. A Messi si affianca il solito Suarez, al quale si aggiungono nomi come Coutinho, Rafinha, Dembelé, Vidal oltre a colonne portanti come Piqué e Jordi Alba.

In Inghilterra sono tre le squadre che si contendono il campionato: Manchester City, Liverpool e Tottenham, anche se quest'ultimo pare preoccupare meno le avversarie e i bookmaker non la danno tra le favorite. Tra le tre, il Manchester City ha l'attacco più efficace, con 74 gol all'attivo quest'anno contro i 59 e 54 delle altre due. In attacco, c'è un certo Aguero, insieme ad altri nomi importanti come Gabriel Jesus, Sané e Sterling. A centrocampo Kevin de Bruyne è una gatta da pelare.

Infine, dalla Germania, al solito Bayern Monaco spesso presente negli ultimi anni nelle fasi finali, si aggiunge il Borussia Dortmund, che quest'anno guida la Bundesliga. Entrambe, comunque, impensieriscono meno delle precedenti.

E quindi? La Juventus ce la farà a vincere la Champions 2018-2019?

L'organico della Juventus si è rafforzato, con il ritorno di Bonucci e l'arrivo di Ronaldo. Giocatori come Emre Can e Joao Cancelo si stanno rivelando delle piacevoli «sorprese». La vera differenza, a parte l'attacco con Ronaldo, Mandzukic e Dybala, la farà il centrocampo. La difesa è solida, ma a centrocampo la battaglia si fa molto più dura per via della grande tecnicità degli avversari.

Una condizione fisica e mentale perfetta di Douglas Cosa, Cancelo, Pjanic,  Bernardeschi, Cuadrado, Khedira, Bentancur,  Matuidi, saranno fondamentali ai fini del proseguimento in Champions League, il cui approdo in finale non si può mai definire scontato.

La Juventus è una delle favorite e per molti è la favorita in assoluto. Deve però togliersi da dosso il peso psicologico dell'assenza della coppa, della perdita in finale. Solo un gioco spigliato e la sicurezza in sé stessi possono fare la differenza. Con un codice promo eurobet si potrebbe approfittare di questo grande dilemma per emettere il proprio giudizio.