27 giugno 2022
Aggiornato 13:30
Formula 1

A Monaco vince Perez! La Ferrari si mangia le mani: sbaglia ai pit stop e chiude con Sainz 2° e Leclerc 4°

A Montecarlo pioggia prima del via e con la pista sempre più asciutta ribaltone della Red Bull che beffa il Cavallino con la strategia ai cambi gomme. Verstappen 3°, Russell 5°

Il podio del GP di Monaco 2022: Carlos Sainz (2°), Sergio Perez (1°) e Max Verstappen (3°)
Il podio del GP di Monaco 2022: Carlos Sainz (2°), Sergio Perez (1°) e Max Verstappen (3°) Foto: Red Bull

Vittoria di Sergio Perez su Red Bull davanti alla Ferrari di Carlos Sainz e alla Red Bull di Max Verstappen. Solo quarto il padrone di casa Charles Leclerc che, dopo esser partito dalla pole position (con partenza dietro la safety car), è finito fuori dal podio per colpa della strategia del box con un discutibile doppio pit-stop per montare gomme da asciutto che ha fatto infuriare il monegasco che si è visto sopravanzare sia dal compagno di squadra che dalle due Red Bull di Perez e Verstappen. Poi Russell, Norris, Alonso, Hamilton, Ocon e Bottas. Il tutto al termine di un Gp pazzesco la cui partenza è stata più volte rinviata per pioggia. Poi, quando tutto sembrava andare a vantaggio di Charles Leclerc il pasticcio ai box Ferrari che ha richiamato le due rosse per montare la gomma bianca lasciando di fatto il campo a Perze e Verstappen.

Nubifragio su Monaco con partenza più volte ritardata. Poi si opta per la partenza dopo la Safety Car. Al giro 18 Pit stop per Leclerc, Sainz al comando del GP. Il monegasco rientra quarto dietro Perez e Verstappen. Ma al 22' il muretto richiama ai box Sainz e Leclerc: gomma bianca per andare fino in fondo. Monegasco furibondo. A parità di gomma si ritrova dietro Sainz ed è al 4° posto alle spalle di Verstappen.

Al 30esimo giro regime di bandiera rossa in questo pazzo Gp dopo il terribile incidente di Mick Schumcher su Haas all'altezza delle Piscine: terribile impatto, pilota illeso. Perez è primo, Sainz secondo. Poi Verstappen e Leclerc e, considerati i ripetuti colpi di scena con il limite delle 2 ore, la gara non fa più i conti con i giri ma con il cronometro. Finale concitatissimo: Perez-Sainz-Verstappen-Leclerc incollati ma a Montecarlo è difficile passare. E finisce così. Sainz sul podio e Verstappen che allunga su Leclerc nel mondiale piloti.

Perez: «Un sogno che si realizza»

«E' un sogno che si realizza. Dopo la gara di casa in Messico, è quello che ho sempre desiderato. E' stata più dura alla fine perché avevo problemi di graining e tenere dietro Sainz non è stato semplice. Comunque una grande vittoria di squadra soprattutto per la strategia». Così il vincitore del Gp di Monaco, Sergio Perez. E' questo il responso del GP di Montecarlo, settimo round del Mondiale 2022 di F1. Sul tracciato del Principato, Perez ha trionfato a precedere lo spagnolo della Ferrari Carlos Sainz e l'olandese Max Verstappen. Ha terminato in quarta posizione l'altro ferrarista, Charles Leclerc.

Sainz: «La strategia giusta era attendere le slick»

«Una gara folle, ma penso che abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare. Credo che la decisione giusta fosse quella di aspettare fino a montare le slick solo che quando ho montato le hard sono uscito e mi sono ritrovato dietro un doppiato. Quei secondi lasciati mi sono costati la gara, con il senno di poi». Carlos Sainz si mangia le mani dopo aver concluso al secondo posto il Gran Premio di Monaco, settimo appuntamento del Mondiale di F1 2022, dopo i pit stop che hanno fatto svanire una possibile doppietta Ferrari.

Leclerc: «Non si possono commettere questi errori»

La delusione è moltissima. Charles Leclerc ha visto sfumare ancora una volta la vittoria a Montecarlo, sede del settimo round del Mondiale 2022 di F1. Una gestione dai box decisamente negativa ha negato al monegasco un risultato che nel corso del weekend Charles si sarebbe meritato. «Non si possono commettere questi errori. Provo tante sensazioni in questo momento però chiaramente c'è amarezza, delusione e rabbia. Ero in testa con circa 7» di vantaggio e abbiamo commesso una serie di errori di strategia che non ci possiamo permettere. Perdere un successo del genere qui, a casa mia, con punti in campionato che se ne vanno fa male», le parole amare di Leclerc a Sky.