18 maggio 2022
Aggiornato 14:00
Calcio | Serie A

Verona-Milan 1-3, Pioli vede il titolo: «Manca un'altra vittoria»

Il Milan batte in rimonta l'Hellas e risponde alla vittoria dell'Inter riprendendosi la vetta della classifica e tornando a +2 sui nerazzurri a due giornate dalla fine del campionato

Video Agenzia Vista

Il Milan batte in rimonta l'Hellas e risponde alla vittoria dell'Inter riprendendosi la vetta della classifica e tornando a +2 sui nerazzurri a due giornate dalla fine del campionato. Protagonista assoluto della serata Tonali, doppietta nel giorno del suo 22° compleanno, ispirato da un grandissimo Leao. Il primo gol nel recupero del primo tempo, con cui risponde al vantaggio di Faraoni; poi la rete che ribalta il risultato a inizio ripresa. Nel finale entra anche Florenzi, che la chiude.

«Manca un'altra vittoria e c'è soddisfazione stasera, ma siamo già concentrati sulla prossima partita». Parola di Stefano Pioli che vede avvicinarsi il traguardo scudetto. «Il coraggio - continua - deriva dalle nostre esperienze e dalle nostre prestazioni. Anche se vai sotto ma senti di stare bene in campo, credi molto di più nelle tue qualità e hai spirito fino alla fine. Abbiamo superato tanti gradini e abbiamo gli ultimi due da superare. Prepariamo al meglio la prossima gara, quello che conta poi è l'esito finale». Ora Atalanta e Sassuolo: «Determineranno il piazzamento finale. Questo Milan è nato nel 5-0 con l'Atalanta, ma lì io ei dirigenti abbiamo capito cosa fare per far crescere questa squadra. Abbiamo imparato tanto e speriamo di finire al meglio questo campionato».

Salernitana-Cagliari 1-1, A Verdi risponde Altare al 99'

Termina in parità la sfida salvezza all'Arechi, 1-1 tra la squadra di Nicola e i rossoblù che restano terzultimi a -1 proprio dalla Salernitana. Ancora in corsa il Venezia ultimo. Primo tempo bloccato dalla tensione, nella ripresa la sblocca Verdi su rigore guadagnato dal neoentrato Kastanos. Espulsi Ribery e Radunovic nel parapiglia dopo il gol. Palo di Grassi, Ederson vicino al raddoppio. In pieno recupero rigore concesso e poi negato al Cagliari (fallo su Sepe), ma Altare pareggia al 99'.

Venezia-Bologna 4-3, Johnsen regala il successo ai lagunari

Partita folle al Penzo vinta dal Venezia sul Bologna 4-3 e risolta nel finale da Johnsen che regala ai lagunari ancora poche speranze di salvezza. Veneti avanti di due reti con Henry e Kiyine poi la rimonta del Bologna con Orsolini, Arnautovic e Schouten. Aramu su rigore riporta la partita in parità (3-3) poi allo scadere Johnsen trova il gol della vittoria che mancava da 10 partite al Venezia.

Spezia-Atalanta 1-3, continua il sogno Europa dei bergamaschi

Roma, 7 mag. - Vittoria fondamentale per la corsa a un posto in Europa per l'Atalanta che batte lo Spezia 3-1 in trasferta, e aggancia momentaneamente la Roma a -3 dal quinto posto. Sblocca Muriel e pareggia Verde nel primo tempo, nella ripresa prima Djimsiti e poi Pasalic chiudono i conti e lanciano la Dea. Alla squadra di Thiago Motta non basta una buona prova: quarta sconfitta di fila, per la salvezza bisogna aspettare ancora.

Lazio-Sampdoria 2-0, decidono Patric e Luis Alberto

Vittoria in «salsa spagnola» per la Lazio all'Olimpico: Patric (primo gol in A) e Luis Alberto stendono la Sampdoria 2-0 e danno tre meritati punti a Sarri, ora quinto da solo in classifica in attesa della Roma. Giampaolo non riesce a dare continuità alla sua squadra dopo la vittoria nel derby della scorsa settimana. Salvezza ancora non raggiunta aritmeticamente. La reazione allo svantaggio si concretizza solo in un palo di Quagliarella al 90'.

«E' stata una buona partita - il commento di Sarri - per vincere contro l'ultima Sampdoria, che ha trovato una certa quadratura, si doveva fare bene. Bisognava gestire meglio solo il recupero, anche oggi abbiamo fatto 65% di possesso palla avendo il predominio del gioco. Siamo diversi dal mio Napoli che era di palleggio mentre questa squadra è di strappo però abbiamo sempre il controllo della partita». Lotta per il quinto posto contro la Roma. «Roma è una città talmente importante che merita di avere due squadre forti. Mi sembra un modo di pensare provinciale, poi è chiaro che il derby è il derby e la voglia di arrivare davanti resterà sempre però Roma può pensare in maniera diversa».

Sassuolo-Udinese 1-1, a Scamacca risponde Nuytinck

Termina in parità (1-1) la sfida del Mapei tra Sassuolo e Udinese. Deulofeu va subito vicino al gol dopo 40 secondi, poi la sblocca il Sassuolo con Scamacca. Dopo il quarto d'ora Pereyra sfiora il pari, dall'altra parte Frattesi e Berardi mancano il raddoppio. A fine primo tempo chance anche per Perez e Scamacca, nella ripresa è Walace a rendersi pericoloso. Nel finale Nuytinck, entrato a gara in corso, firma il pareggio per l'Udinese.

Torino-Napoli 0-1, granata battuti da un gol di Fabian Ruiz

Colpo Napoli a Torino. La squadra di Luciano Spalletti batte il Torino 1-0 con un gol di Fabian Ruiz e consolida la terza posizione staccando la Juventus ora distante quattro punti. Prima del gol degli azzurri, l'occasione più importante del Napoli arriva con Insigne che dal dischetto si fa parare il tiro da Berisha. Primo tempo molto bello tatticamente ma con poche emozioni. Torino e Napoli si annullano cercando di adattare il proprio gioco a quello dell'avversaria. Nessun pericolo concreto per i due portieri se si eccettua un intervento di Ospina su un colpo di testa di Belotti. Poi al 73' l'azione personale di Fabian Ruiz che dai 16 metri fa partire un diagonale che batte Berisha.

36ª giornata: Inter-Empoli 4-2, Genoa-Juventus 2-1, Torino-Napoli 0-1, Sassuolo-Udinese 1-1, Lazio-Sampdoria 2-0, Spezia-Atalanta 1-3, Venezia-Bologna 4-3, Salernitana-Cagliari 1-1, Verona-Milan 1-3, Fiorentina-Roma Classifica: Milan 80, Inter 78, Napoli 73, Juventus 69, Lazio 62, Roma, Atalanta 59, Fiorentina, 56, Verona 52, Torino, Sassuolo 47, Udinese 44, Bologna 43, Empoli 37, Spezia, Sampdoria 33, Salernitana 30, Cagliari 29, Genoa 28, Venezia 25.

37ª giornata: sabato 14 maggio ore 15:00 Empoli-Salernitana, ore 18:00 Verona-Torino, Udinese Spezia, ore 20:45 Roma-Venezia, domenica 15 maggio ore 12:30 Bologna-Sassuolo, ore 15:00 Napoli-Genoa, ore 18:00 Milan-Atalanta, ore 20:45 Cagliari-Inter, lunedì 16 maggio ore 18:30 Sampdoria-Fiorentina, ore 20:45 Juventus-Lazio.