1 dicembre 2021
Aggiornato 23:30
Calcio

Il fallimento Europeo dei club italiani potrebbe aiutare la nazionale

Il motivo è dovuto a un semplice fatto: la stanchezza dei giocatori. Questa stagione è stata dura per i giocatori di tutta l’Europa

Roberto Mancini, allenatore della Nazionale Italiana
Roberto Mancini, allenatore della Nazionale Italiana figc.it

La stagione calcistica Europea per club sarà probabilmente ricordata come una brutta stagione per le squadre della Serie A. Al momento in cui scrivo, l'AS Roma è l'unica squadra italiana rimasta in Europa League o Champions League nella fase dei quarti di finale. Il fallimento della Juventus nel superare il Porto negli ottavi di Champions League ha suscitato molte critiche, in particolare, ed è diventato un simbolo di una fine percepita nella qualità delle squadre della Serie A

Comunque, possiamo sostenere che il fallimento delle squadre della Serie A rappresenti un motivo più forte per il successo della nazionale italiana a Euro 2020 di questa estate. Il motivo è dovuto a un semplice fatto: la stanchezza dei giocatori. Questa stagione è stata dura per i giocatori di tutta l’Europa. L'anno scorso la Champions League e l'Europa League si sono concluse ad Agosto invece che a Maggio. C'è stato un ritardo nell'inizio della stagione per club (Settembre), e ciò ha significato che le partite sono state ridotte in un elenco di partite più serrato. I giocatori inoltre non hanno avuto la normale pausa pre-campionato e la preparazione durante l’estate.

La stanchezza porta agli errori

Gli esperti di sport hanno parlato molto di come la fatica stia influenzando le prestazioni in questa stagione. Cambia la prevedibilità del gioco, con più gol, ad esempio, in arrivo in ritardo nella partita o da errori dei giocatori. Questo potrebbe essere positivo per i fan interessati alle scommesse live per i gol in ritardo in una partita, ma la maggior parte dei fan vuole vedere tutte le squadre al meglio. Ed è possibile che non sia così quando Euro 2020 (il nome Euro 2020 è stato mantenuto, nonostante sia 2021) inizierà a Giugno.

Quando il 31 Marzo l'allenatore Roberto Mancini ha annunciato la sua squadra Italiana per l'ultima partita contro la Lituania, un solo giocatore, Emerson Palmieri (Chelsea), era fuori dalla Serie A. La maggior parte dei giocatori proviene dal Juventus, Napoli, Lazio, Milan, Roma e Internazionale. Come accennato, questi club normalmente si aspetterebbero di essere coinvolti nella Champions League ed Europa League, ma rimane solo la Roma.

I club Inglesi fortemente coinvolti nelle competizioni Europee

Se facciamo un confronto con la Premier League, che fornisce la maggior parte dei giocatori alla nazionale Inglese, cinque club rimangono in Europa League e Champions League: Manchester City, Manchester United, Chelsea, Liverpool e Arsenal. Se continuano a progredire nelle competizioni, potrebbero giocare cinque partite in più rispetto ai club Italiani. Potrebbe non sembrare molto, ma i giochi sono compressi in un periodo di due mesi e avranno un impatto sugli infortuni e la fatica.

Ancora più importante, le date della finale di Champions League (29 Maggio) e della finale di Europa League (26 Maggio) sono molto vicine all'inizio di Euro 2020: l'Italia apre il torneo l'11 Giugno. La partecipazione dei giocatori alle finali sconvolgerà i piani dei dirigenti nazionali che sperano di preparare le loro squadre per Euro 2020 con partite amichevoli

Al momento, l'Italia è considerata un outsider per la gloria di Euro 2020. E giustamente, visto che la squadra è considerata in una fase di transizione. Ma il fatto che i giocatori italiani possano essere un po' più freschi dei giocatori che rappresentano Inghilterra, Francia e Germania potrebbe aiutare Roberto Mancini più di quanto ci aspettiamo.