15 novembre 2018
Aggiornato 10:02

Bagnaia campione del mondo di Moto2

Il pilota Torinese arriva terzo a Sepang e si laurea campione del mondo di Moto2. Vince la gara Luca Marini, fratello minore di Valentino Rossi
Bagnaia campione del mondo di Moto2
Bagnaia campione del mondo di Moto2 (ANSA)

SEPANG - Dopo una stagione da record, Francesco Bagnaia scrive il suo nome e quello dello Sky Racing Team VR46 nell'albo d'oro del Campionato del Mondo di Moto2. Per il giovane pilota italiano - cresciuto nell'orbita di Sky e della VR46 Riders Academy - e per la squadra, questo è il primo titolo iridato.

STORIA SENSAZIONALE - «Sono moto contento, non ho ancora focalizzato di aver vinto il mondiale e sono molto felice di poter festeggiare con tutta la mia famiglia, arrivata qui apposta - ha detto Bagnaia al termine del Gp -. È una storia sensazionale, essere campione del mondo è qualcosa che non scade: è un successo di tutti, siamo tutti campioni del mondo». Pecco, il più forte della categoria, come confermano le 8 vittorie stagionali, per un totale di 12 podi, ha dovuto solo resistere alla pressione, che si è fatta schiacciante nelle ultime due settimane. Nella gara di Sepang gli è bastato arrivato sesto per conquistare uno splendido mondiale.
A vincere la gara è stato uno straordinario Luca Marini, fratello minore di Valentino Rossi, che ha così fatto il miglior gioco di squadra possibile per il team Sky VR46. Nel 2019 sarà in MotoGP con la Ducati da Campione del Mondo.

Valentino Rossi durante i festeggiamenti a Bagnaia
Valentino Rossi durante i festeggiamenti a Bagnaia (ANSA)

ROSSI: VITTORIA FANTASTICA - Valentino Rossi è stato tra i primi a complimentarsi per il mondiale Moto2 vinto a Sepang da Francesco Bagnaia, allievo della sua VR46 Academy. «E' fantastico, lo abbiamo vissuto giorno dopo giorno, tutti insieme - ha detto - Lo scorso anno, il suo primo in Moto2, mi aveva subito impressionato, sapevo che poteva far bene, ma non mi aspettavo che il mondiale arrivasse già in questa stagione».
Lo Sky Racing Team VR46 nella stessa giornata ha vissuto anche il primo exploit nel motomondiale di Luca Marini, fratello di Valentino. Un successo che lo ha «emozionato»: «Se avessi vinto anche io forse sarebbe stata la giornata più bella della mia carriera» ha aggiunto Rossi. Invece è arrivata quella scivolata a pochi giri dal termine: «Stavo spingendo per fargliela sudare a Marquez fino alla fine. Ero piegato ed appena ho dato gas il dietro è partito».

NIETO: STAGIONE DA RECORD - «E' una giornata speciale per tutti: i piloti, 'Pecco' e la sua famiglia, ma soprattutto per chi ha lavorato con tanta passione, impegno e dedizione per arrivare fino a qui». Così Pablo Nieto, team manager dello Sky Racing Team VR46, ha commentato il mondiale Moto2 vinto a Sepang da Francesco Bagnaia. La soddisfazione è tanto più grande «perché abbiamo visto Bagnaia crescere dal 2014 ad oggi, perché lo abbiamo sempre sostenuto e quest'anno ci ha ripagati con una stagione davvero da record prima di intraprendere un nuovo percorso importantissimo per la sua carriera ed il suo futuro», in MotoGp con la Ducati del Team Pramac. «E poi la vittoria di Luca Marini. E' la ciliegina sulla torta: tanto lavoro - ha aggiunto Nieto - uno step in avanti importantissimo e oggi la consapevolezza di poter lottare al fianco dei più forti».