23 febbraio 2020
Aggiornato 22:00
Calcio | Nazionale

La par condicio del Milan nella lotta scudetto

Juve e Napoli saranno chiamate entrambe ad affrontare i ragazzi di Gattuso: i bianconeri sabato sera, gli azzurri tra un paio di settimane. Il Milan ha ben chiaro in mente il trattamento da riservare ad entrambe.

I milanisti festeggiano una vittoria
I milanisti festeggiano una vittoria ANSA

MILANO - Chi avrebbe mai immaginato, guardando il Milan a fine dicembre (quindi appena 3 mesi fa) emergere a fatica dalle paludi melmose della metà classifica, che i rossoneri avrebbero rappresentato l’ago della bilancia non solo per la corsa ad un posto Champions - che ha ricominciato ad interessare Bonucci e compagni dopo la cavalcata trionfale del 2018 - ma anche nella corsa scudetto? Probabilmente nessuno, visto che allora lo scombinato e male assemblato manipolo di calciatori messo in campo da Vincenzo Montella era una semplice vittima sacrificale di qualsiasi squadra messa meglio in classifica. Per capirci, nel girone di ritorno 6 scontri diretti e 6 sconfitte, nette, inappellabili, devastanti; nel girone di ritorno, per ora, siamo a 3 vittorie su tre (contro Lazio, Sampdoria e Roma in trasferta). Adesso manca ancora la doppia sfida contro Juventus e Napoli, le due battistrada del campionato di serie A e poi il derby con l'Inter che potrebbe regalare una parola decisiva nella cavalcata ad uno dei primi quattro posti in classifica.

Par condicio
A proposito dei campioni d’Italia, il pareggio a reti bianche non è stato accolto con sollievo dallo staff tecnico del Milan: una battuta d’arresto per l’invincibile armata juventina poteva essere messa in preventivo, due di seguito appare molto difficile. Soprattutto con il Napoli dietro che ha ripreso a macinare punti.
La posizione dei rossoneri però sembra ben delineata: l’obiettivo è quello di consegnare sabato sera il primo posto in classifica agli azzurri di Sarri, facendo risultato a Torino, e poi cortesemente restituire il primato ad Allegri quando tra un paio di settimane toccherà al Napoli far visita a San Siro. Comportamento irreprensibile all’insegna della par condicio che farebbe felici soprattutto i tifosi rossoneri, perchè fare punti contro Juventus e Napoli - e naturalmente anche contro l’Inter nel derby di mercoledì - vorrebbe dire soprattutto una cosa: il Milan ha smesso i panni dell’agnello sacrificale. Grazie a Gattuso i rossoneri hanno ricominciato a fare la voce grossa con tutti e nella corsa Champions nessuno potrà più fare i conti senza la corazzata milanista. Juve e Napoli avvisate…