21 novembre 2019
Aggiornato 07:30

Tutti pazzi per Alexis Sanchez, ma il suo futuro è già scritto

Il cileno è in scadenza di contratto con l'Arsenal e sta per lasciare Londra già in questa sessione di calciomercato

Alexis Sanchez, attaccante in procinto di lasciare l'Arsenal
Alexis Sanchez, attaccante in procinto di lasciare l'Arsenal ANSA

LONDRA - Dopo l'ultramilionario passaggio di Coutinho dal Liverpool al Barcellona, il calciomercato invernale del 2018 è pronto a far cambiare maglia ad un altro fuoriclasse internazionale, ovvero il cileno Alexis Sanchez, attaccante cileno dell'Arsenal. L'ex udinese è infatti in procinto di lasciare i londinesi, col suo contratto in scadenza il prossimo giugno e mai rinnovato; i Gunners avebbero voluto mantenere il calciatore almeno fino al termine della stagione, anche a costo di perderlo a zero senza incassare neanche una sterlina dalla sua partenza, ma la logica ha alla fine prevalso ed i biancorossi stanno per formalizzare la cessione del sudamericano proprio in queste ore.

Destinazione scontata

Su Sanchez, almeno dalla scorsa estate, c'è un assembramento di richieste ed offerte, per accaparrarsi una punta in grado di essere determinante e capovolgere da solo le sorti di una singola partita. Dapprima le italiane Inter e Milan avevano chiesto informazioni sul cileno che già conosce la serie A dopo l'esperienza di Udine, ma l'asta che si è immediatamente scatenata sull'attaccante dell'Arsenal ha fin da subito posto la soluzione italiana in ultima fila, coi milioni della Premier League a farla da padrone. E infatti ecco il derby di Manchester in edizione mercato: il City di Guardiola si è mosso per primo su Sanchez e l'approdo del cileno nella parte blu della città sembrava cosa fatta, salvo poi il clamoroso ma decisivo sorpasso dello United di Mourinho che ha convinto il calciatore con un ingaggio faraonico e garantendo all'Arsenal una cifra vicina ai 20 milioni di euro, rendendo inutile il corteggiamento dei cugini che avrebbero invece preferito aspettare giugno senza spendere nemmeno un centesimo. Sanchez al Manchester United è dunque ormai un affare concluso, tanto che la punta non è stata convocata per la sfida di campionato col Bournemouth, segnale ancora più tangibile dell'imminente chiusura della trattativa fra Arsenal e Manchester United. E così, per la prima volta in stagione, Mourinho riesce a battere Guardiola, con i Red Devils pronti ad annunciare un colpo sensazionale e a basso costo rispetto al valore del giocatore.