11 dicembre 2019
Aggiornato 01:00

Ferrari e Mercedes hanno già pronti due nuovi piloti per il 2019

Il mercato futuro dei top team è segnato: per sostituire i finlandesi Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas i favoriti sembrano Charles Leclerc ed Esteban Ocon

ROMA – Devono ancora cominciare il loro duello per il prossimo Mondiale di Formula 1, ma Ferrari e Mercedes stanno già pensando anche al loro futuro a lungo termine. Entrambi i top team, infatti, hanno in squadra due piloti finlandesi (quello della Rossa, Kimi Raikkonen, più avanti con l'età, dall'alto dei suoi 38 anni; quello della Freccia d'argento, Valtteri Bottas, più giovane, visto che ne ha dieci di meno), ed entrambi hanno nel vivaio dei promettenti giovani che ambiscono a prendere il loro posto, magari proprio a partire dal 2019.

In caldo alla Alfa
Il ferrarista del futuro è Charles Leclerc, dominatore assoluto dell'ultima stagione di Formula 2 e promosso nel Mondiale con la Alfa Romeo Sauber. Il suo piano, ma anche quello del Cavallino rampante, sarebbe quello di fargli fare un anno di esperienza con la monoposto del Biscione prima di promuoverlo nella squadra ufficiale, a fianco di Sebastian Vettel. «Qualunque pilota che abbia una chance di correre con la Ferrari la coglierebbe – ha dichiarato recentemente il 20enne monegasco – Ma ad oggi sono concentrato su questa stagione, poi penserò al 2019. Ma ovviamente farò del mio meglio per essere in un top team il prima possibile». Il talento che ha dimostrato è indiscusso, tanto da essersi meritato già una sorta di investitura da parte di colui che dovrebbe sostituire, Raikkonen in persona: «Leclerc ha messo in mostra dei grandi progressi e sicuramente è destinato a fare grandi cose in futuro», ha detto di lui Iceman alla Gazzetta dello Sport. E, oltre alla velocità, a favore di Charles gioca anche il nome prestigioso del suo procuratore, uno molto conosciuto dalle parti di Maranello: «Nicolas (Todt, il suo manager e figlio del presidente della Fia Jean, ndr) parla molto con la Ferrari, e sono sicuro che faranno di tutto per trovare la migliore opzione per me».

Ocon se la gioca con Bottas
Anche la Mercedes, però, ha il suo aspirante titolare: si tratta di Esteban Ocon, 21enne francese che sta mettendo in mostra grandi cose con la Force India. Il suo attuale contratto, come del resto quello di Bottas, scade a fine 2018 e in tanti ipotizzano che sia proprio lui, appoggiato dalla casa di Stoccarda lungo tutte le fasi giovanili della sua carriera, il predestinato a sostituire il finnico. Un'ipotesi che il team principal Toto Wolff non è ancora pronto a confermare: «Esteban è uno dei nostri piloti e perciò lo stiamo seguendo, ma il team al momento sostiene con tutta la sua forza Valtteri – ha spiegato al quotidiano finlandese Turun Sanomat – Se iniziassimo a pensare ad altri piloti, questo significherebbe che dal lato emotivo non saremmo al 100% con Valtteri. Posso assicurarvi che, dal consiglio di amministrazione fino all'ultimo membro del team, tutti vogliamo che Valtteri vinca. Insieme a Lewis, lui è un nostro pilota e non pensiamo a nessun altro». Insomma, sembra dire Wolff, il futuro di Bottas è solo nelle sue mani: «Valtteri deve solo comprendere che cosa gli è mancato durante i Gran Premi in cui ha perso contro Lewis, e dall'altro lato i suoi punti di forza durante quei weekend in cui ha battuto il suo compagno di squadra, per esempio a Sochi. Valtteri ha tutto ciò che serve, deve solo mettere insieme tutti i pezzi». E, se non ci riuscirà, l'alternativa è già pronta fuori dalla porta.