25 novembre 2020
Aggiornato 20:00
Calcio

Milan: tutti i nomi per il ruolo di vice Kessie

A gennaio i rossoneri torneranno certamente sul mercato per reperire un sostituto dell’ivoriano, probabilmente l’unico ruolo con a disposizione un solo elemento

MILANO - In molti fra i tifosi del Milan rimpiangono Juraj Kucka, ceduto in estate al Trabzonspor e che oggi avrebbe fatto assai comodo a Vincenzo Montella, anche e soprattutto perché Franck Kessie, acquistato per diventare ed essere il titolare fisso della mediana milanista, si ritrova solo soletto in rosa, costretto a giocare sempre; nessuno nell’organico rossonero ha le caratteristiche dell’ivoriano, poiché Locatelli e Josè Mauri sono troppo registi, pur essendo centrocampisti di grande corsa e dinamismo, ma senza essere dei veri e propri mediani. Kucka (così come anche Poli) era l’ideale sostituto di Kessie, ma è ormai in Turchia ed il Milan, resosi conto di avere un tassello mancante in rosa, ha già in cantiere l’idea di tornare sul mercato a gennaio e reperire l’alternativa all’ex atalantino: da Udine sono usciti già i nomi di Fofana e Jankto, anche se pure in questo caso nessuno dei due appare l’ideale nel ruolo di Kessie. C’è poi l’ipotesi legata al solito Luiz Gustavo dell’Olympique Marsiglia, già testato in estate, ma che ha costi troppo onerosi per un’operazione che in fondo per Fassone e Mirabelli è di ripiego. Più difficile, poi, risulta arrivare a Donsah del Bologna e ad Acquah del Torino, anche perché tanto gli emiliani quanto i granata non appaiono così disponibili a cedere i due calciatori nella sessione invernale di calciomercato. Da qui a gennaio, insomma, la dirigenza milanista è chiamata ad ingegnarsi per trovare nuove soluzioni e individuare nuovi elementi da regalare a Montella per la seconda parte di stagione, tamponando in organico l’unica vera falla numerica della campagna acquisti estiva rossonera.