20 novembre 2019
Aggiornato 04:30

Troppo dolore al braccio destro: Loris Baz finisce sotto i ferri

Approfittando dell'inizio delle ferie estive del campionato, il pilota francese si è sottoposto ad un intervento chirurgico programmato per la sindrome compartimentale che lo tormentava ormai dall'inizio della stagione. L'operazione si è svolta in Provenza ed è durata quaranta minuti

Loriz Baz in sella alla sua Ducati Desmosedici GP15 del team Avintia
Loriz Baz in sella alla sua Ducati Desmosedici GP15 del team Avintia Michelin

AIX EN PROVENCE – Non sarà un mese di ferie facile per Loris Baz. Il pilota francese ha infatti approfittato dell'inizio della pausa estiva della MotoGP per sottoporsi ad un intervento chirurgico programmato al suo braccio destro. Era dal primo Gran Premio della stagione in Qatar, infatti, che il portacolori del team Avintia soffriva di dolori all'arto: inizialmente i medici ne avevano attribuito la causa ad un tendine, ma successivamente si è capito che si trattava invece della famigerata sindrome compartimentale, una malattia purtroppo molto comune tra i motociclisti professionisti.

Calvario alla guida
Il male al braccio stava aumentando ad ogni gara, fino al punto di convincere il ducatista a mettere in calendario l'operazione proprio all'inizio delle ferie. Baz è rimasto sotto i ferri del chirurgo, il dottor Olivier Dufour dell'ospedale di Aix en Provence, in Francia, per quaranta minuti in totale, e l'esito è stato positivo. Ora avrà ventinove giorni di tempo per completare il suo recupero prima di dover tornare in pista per le prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno. Ad oggi Loris, che guida una Ducati Desmosedici GP15 vecchia di due anni, occupa il quindicesimo posto nella classifica generale, ma ha ben dieci punti di vantaggio sul suo compagno di squadra Hector Barbera che invece è in sella al modello della stagione successiva.

Il pilota francese ai box della sua squadra
Il pilota francese ai box della sua squadra (Michelin)