22 ottobre 2019
Aggiornato 18:30

Derby di mercato per Lapadula

Forte il pressing dei rossoblu genovesi sul centravanti del Milan, sulla cui conferma in rossonero permangono ancora parecchi dubbi. Da una parte la possibilità di avere una seconda possibilità con Montella, dall’altra la certezza di un posto da titolare in rossoblù. Ma attenzione all'inserimento della Samp, interessata ad accogliere Lapadula come parziale contropartita per Schick.

Gianluca Lapadula, attaccante del Milan
Gianluca Lapadula, attaccante del Milan ANSA

GENOVA - A volte ritornano: dopo il lungo inseguimento della scorsa estate, fallito per l’inserimento improvviso e risolutivo di Adriano Galliani e del Milan, il Genoa ci riprova per Gianluca Lapadula. Per bocca dello stesso presidente genoano Enrico Preziosi, infatti, i liguri sono pronti a dare l’assalto all’attaccante milanista, reduce da 7 gol nella sua prima stagione in rossonero: «Lapadula sarebbe il centravanti ideale per noi - ha ammesso Preziosi - e vorrei prenderlo, ma non sarà affatto facile». Un’apertura totale da parte del Genoa ed un amo buttato verso il calciatore e il suo agente che ora devono prendere un’importante decisione in vista del prossimo anno: rimanere ancora al Milan con la possibilità di vivere una stagione da comprimario ma pur sempre in una grande società che giocherà anche in Europa, oppure scegliere il Genoa, un ridimensionamento di obiettivi, ma una compagine in grado di garantire a Lapadula il posto da titolare.

Il Milan aspetta
Attenzione ad eventuali sorprese delle ultime ore, perchè attorno al centravanti torinese in forza al Milan potrebbe scatenarsi un interessante derby di mercato tra Genoa, appunto e Sampdoria. Lapadula sembra essere entrato nel mirino dei blucerchiati e potrebbe finire a Bogliasco come parziale contropartita tecnica per Patrick Schick, gioiellino doriano inseguito - tra le tante - anche dal Milan. E per finire anche la Spal (neopromossa in serie A) si è mossa per l’ex pescarese, seppur cercando una soluzione in prestito che a Milano non prendono neanche in considerazione. Il Milan, in tutto ciò, non ha fretta: se arrivasse una buona offerta per la punta torinese e se il giocatore chiedesse la cessione, la dirigenza rossonera lo lascerebbe partire incassando anche una discreta cifra vicina ai 10 milioni di euro, altrimenti Lapadula rimarrà a Milanello continuando a fare il centravanti di scorta.