22 ottobre 2019
Aggiornato 18:30

Milano-Roma intrigo capitale

Asse caldo, caldissimo, quello che idealmente taglia l’Italia in due geograficamente parlando; tema centrale la sfida di domenica ma anche e soprattutto la prossima sessione di mercato estivo con Milan e Roma intrecciate in un groviglio di trattative e nomi: Kessié, Pellegrini e Dzeko sono solo alcune delle situazioni in divenire.

Il centravanti della Roma Edin Dzeko
Il centravanti della Roma Edin Dzeko ANSA

Milano – Partiamo dal presupposto che quella che accingiamo a vivere sarà una delle settimane più calde sul fronte calco giocato. Milan e Roma si giocano moltissimo nei rispettivi cammini verso l’Europa: è intenzione di rossoneri vendicare l’1-0 dell’andata targato Nainggolan; manco a dirlo uno degli ultimi giocatori su cui Milan e Roma si sono negli ultimi anni «scontrate» sul mercato, con la società capitolina ovviamente uscita vincitrice dal duello viste le note difficoltà economico-societarie dell’ultima era berlusconiana.

Sfida che può essere decisiva

Sempre la gara di San Siro potrà avere una parte importante in quello che sarà l’esito del mercato intrecciato tra le due. Ovvio che infatti una Roma superata a fine stagione dal Napoli, non solo andrebbe a doversi giocare nuovamente i preliminari di Champions – con tutti i reali problemi di accesso che gli ultimi anni testimoniano – ma andrebbe indubbiamente a comportare una mancanza di introiti che indebolirebbero per forza di cose le offerte economiche della società giallorossa.

Fronte centrocampo

Ecco perché paradossalmente Milan-Roma di domenica può diventare partita che decide parte del futuro di due giocatori in ballo tra le due società: Kessié e Pellegrini. Su quest’ultimo, di scuola Roma (che vanta anche un diritto di recompra fissato a 10 milioni), il Milan sembrava in vantaggio nelle scorse settimane; poi l’azione decisa nei confronti dell’ivoriano, che da semplice disturbo magari per arrivare proprio al sassuolese, si è rivelata vera e propria volontà di acquisire l’atalantino. Sappiamo che i rossoneri sono in vantaggio al momento, perché offrono di più al giocatore. Ma la Roma con certezze di incassi provenienti dall’accesso ai gironi di Champions potrebbe alzare la posta.

Infine Dzeko

Sul bosniaco al momento si parla più di desideri e di tipologia di giocatore che di assalto vero e proprio. Le stesse parole di Montella di ieri testimoniano che il Milan potrebbe virare su altri tipi di giocatore. Di sicuro il prospetto è gradito alla società, ma altrettanto certo è che tutti i rapporti tra il Milan cinese e la Roma americana stanno per subire scossoni importanti.