26 ottobre 2020
Aggiornato 14:30
A Sochi la Rossa è veloce anche sul giro secco

Ferrari, un'altra doppietta (mentre Hamilton sbaglia): in arrivo la prima pole?

Anche nella terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Russia, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen monopolizzano le prime due posizioni. La Mercedes è staccata di oltre quattro decimi, Lewis spinge troppo e va lungo.

Sebastian Vettel in azione nelle prove libere a Sochi
Sebastian Vettel in azione nelle prove libere a Sochi Ferrari

SOCHI – La Ferrari non si schioda dalle prime due posizioni nemmeno nella terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Russia. Come era accaduto al venerdì, Sebastian Vettel (autore del giro più veloce dell'intero weekend, 1:34.001) e Kimi Raikkonen firmano un'altra doppietta anche al sabato mattina, confermando la loro netta quanto impronosticabile superiorità sulle Mercedes. La Freccia d'argento di Valtteri Bottas è infatti staccata di quasi quattro decimi, addirittura a mezzo secondo Lewis Hamilton, che nel disperato tentativo di recuperare ha spinto troppo, arrivando lungo e rovinando il suo giro migliore. Fuori dai giochi la Red Bull, con Max Verstappen quinto ad oltre 1.4 secondi dalla vetta, mentre il suo compagno di squadra Daniel Ricciardo è stato costretto, sul finale, a parcheggiare brevemente la sua vettura ammutolita a bordo pista, prima di riuscire a ripartire, ma non è andato comunque oltre l'ottava posizione.

Questo terzo turno di libere è stato utilizzato da tutte le squadre per studiare la strategia di gomme da applicare questo pomeriggio nelle qualifiche, in programma a partire dalle 14 ora italiana: sembra che il tentativo più efficace con le ultrasoft non sia infatti il primo, ma il secondo, che segue una tornata di raffreddamento. Un'ulteriore buona notizia per la Ferrari: dopo tre sessioni in cui ha dimostrato senza dubbio di aver trovato la velocità anche sul giro secco, potrà puntare alla sua prima pole position dell'anno?