15 ottobre 2019
Aggiornato 18:30

Marc Marquez, pole bagnata. Valentino Rossi vicinissimo a Vinales

Con la pioggia spunta il campione del mondo in carica, che aprirà una prima fila tutta a sorpresa: al suo fianco Karel Abraham e Cal Crutchlow. Bravissimo il nostro Danilo Petrucci, quarto. Maverick sesto, il Dottore settimo

Marc Marquez in azione sulla sua Honda in Argentina
Marc Marquez in azione sulla sua Honda in Argentina Michelin

TERMAS DE RIO HONDO – Arriva la pioggia a rimescolare tutte le carte nelle qualifiche del Gran Premio d'Argentina. In pole position, così, spunta un Marc Marquez che ha rischiato il tutto per tutto ed è stato ripagato con il miglior tempo. Ma ancor più sorprendenti sono i nomi dei piloti che si accomoderanno al suo fianco in prima fila: Karel Abraham, con una vecchia Ducati satellite, e Cal Crutchlow con l'altra Honda clienti. In seconda fila spicca il nostro Danilo Petrucci, quarto, davanti a Dani Pedrosa, promosso dalle pre-qualifiche, e a Maverick Vinales, solamente sesto: il leader di campionato ha infatti deciso di non rischiare, consapevole che domani non dovrebbe più piovere e che quindi il ruolo di favorito, sul passo gara, tornerà ad averlo lui. Evita il disastro anche Valentino Rossi, riuscito ad entrare in extremis nella fase finale e a girare con un tempo molto vicino a quello del suo compagno di squadra in Yamaha, che gli vale la settima piazza, subito davanti alla Aprilia di Aleix Espargaro. Le zampate finali di Pedrosa e Rossi nell'eliminatoria hanno invece costretto le due Ducati ufficiali a scattare dalle ultime file della griglia. Andrea Dovizioso partirà dalla tredicesima piazza, Jorge Lorenzo addirittura dalla sedicesima. Domani è in programma il warm up alle 15:40 italiane, il via della gara alle 21.