11 dicembre 2019
Aggiornato 14:30

Vinales torna davanti, sorpresa Iannone, Valentino Rossi nella Q2

Maverick si riprende il comando nella terza sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar. Andrea supera i limiti della sua Suzuki e si porta al secondo posto. Marquez settimo, Lorenzo nono e il Dottore tredicesimo

DOHA – Maverick Vinales si riprende il comando nella terza sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar. 1:54.834 il tempo staccato da Top Gun al venerdì sera, più alto di quello stabilito ieri per colpa della pioggia caduta stamattina che ha peggiorato le condizioni dell'asfalto. Al secondo posto zampata di Andrea Iannone, che è sembrato finalmente superare i limiti della sua Suzuki fino a portarsi ad appena 14 millesimi dal leader. Alle sue spalle il debuttante della Yamaha satellite Johann Zarco, e le migliori Ducati, quella di Andrea Dovizioso, e Honda, quella di Dani Pedrosa. Seguono i suoi due compagni di marca Cal Crutchlow e Marc Marquez, settimo a quasi mezzo secondo dalla testa. Male Jorge Lorenzo, solo nono a sei decimi e dietro anche all'altra Desmosedici di Danilo Petrucci. Ancora peggio Valentino Rossi, tredicesimo a nove decimi ma comunque entrato per un soffio nella fase finale delle qualifiche di domani. Tante le cadute: inaugura la serie Petrucci, scivolato alla curva 10 dopo una decina di minuti, seguito da Folger un minuto più tardi alla 4. Sul finale cascano in fotocopia alla curva 2 Scott Redding (vittima anche di un distacco della sua carena) e Crutchlow. L'ultimo turno di prove libere è in programma domani alle 17:55 italiane, con possibilità di pioggia.