22 gennaio 2022
Aggiornato 07:00
La casa di Noale pronta al debutto in Qatar

La Aprilia inizia la stagione del salto di qualità

La nuova RS-GP 2017 è cresciuta molto nel corso dei test pre-stagionali con la nuova coppia di piloti Espargaro-Lowes. Il responsabile corse Romano Albesiano: «Un inverno molto positivo, consapevoli del nostro potenziale»

DOHA – Mancano ormai poche ore al via ufficiale del campionato mondiale MotoGP 2017, sotto i riflettori della pista di Losail in Qatar. Una nuova stagione per Aprilia, con stimoli rinnovati e, soprattutto, nuove e importanti ambizioni alimentate da un positivo percorso di avvicinamento al Mondiale. Nei test invernali, infatti, i progressi della nuova RS-GP 2017 sono stati tangibili, gli interventi pianificati in vista del nuovo campionato hanno fornito risposte positive e hanno permesso un passo avanti importante allo sviluppo del progetto e quindi della prestazione della moto italiana. «Partiamo per questa prima gara fiduciosi e consapevoli del nostro livello – spiega il responsabile corse della casa di Noale, Romano Albesiano – La preparazione del campionato è stata molto buona, siamo stati capaci di migliorare la RS-GP sotto vari punti di vista e i test hanno confortato le nostre intuizioni. La moto ha confermato di essere bilanciata ed equilibrata, consentendo ai piloti di essere veloci sia a gomme nuove che sul passo gara. Dobbiamo affinare qualche dettaglio prima della gara, specialmente ricercando maggiore aderenza nella fase di accelerazione, ma sono soddisfatto della base tecnica con cui ci presenteremo in Qatar». Gli fa eco il team manager Fausto Gresini: «Il primo GP di una nuova stagione è sempre piuttosto speciale. Ci arriviamo carichi e motivati, il nostro progetto è cresciuto bene durante l'inverno. Aprilia ha portato in pista molte novità, il lavoro di sviluppo è stato importante e i risultati dei test hanno caricato il team di energia positiva. È il momento della verità, siamo consci del nostro potenziale e impazienti di iniziare a fare sul serio».

Parola ai piloti
L'Aprilia è quindi pronta alla nuova sfida. Gli ultimi test proprio sulla pista di Losail hanno visto Aleix Espargaró in grande forma, capace di avvicinarsi alle zone più nobili della classifica, veloce sul giro singolo e costante con il mezzo a gomme usate. Il pilota spagnolo, alla sua prima gara con Aprilia, non ha nascosto il buon feeling instauratosi fin dai primi giri con la RS-GP e con il team che lo supporta: «Finalmente inizia il campionato. Ci siamo preparati bene a questa prima gara, le novità che abbiamo introdotto sono state molte e ci hanno tenuto impegnati per tutta la durata dei test. Sono contento del livello che abbiamo raggiunto, qui in Qatar sono stato veloce in tutte le condizioni e ho buone sensazioni in sella. Dobbiamo continuare a lavorare, ci sono degli aspetti su cui possiamo ancora crescere. Sfrutteremo tutte le sessioni di prova per preparare al meglio i 22 giri di domenica». Sam Lowes, debuttante assoluto nella categoria, ha affrontato la preparazione invernale con la giusta dose di pazienza, concentrandosi sulle sensazioni in sella e sullo stile di guida richiesto dalla RS-GP. I suoi progressi sono stati costanti e, proprio nelle fasi finali del test in Qatar (che lo hanno visto sempre in progresso nei tre giorni) il debuttante inglese ha trovato assieme al suo team la giusta base a livello di messa a punto per guardare con ottimismo alla prima gara: «Sono felice di iniziare questa stagione. Sia io che il team abbiamo fatto una buona preparazione invernale, pianificando nella maniera giusta l'approccio alla nuova categoria. Come ho già avuto modo di dire il circuito di Losail mi piace, sono sicuro di poter migliorare da subito i miei tempi rispetto agli ultimi test. Ci tengo a ringraziare tutti per il loro supporto, ora non ci resta che scendere in pista».