26 maggio 2022
Aggiornato 06:30
Calciomercato Milan

Milan, Montella ha scelto Jovetic

L’attaccante montenegrino, da tempo ai margini nel progetto tecnico interista, potrebbe rappresentare una preziosa risorsa per il Milan di Montella, tecnico che l’ha avuto alla Fiorentina e che ha contribuito alla sua definitiva consacrazione. L’unico che potrebbe impedire l’operazione è il nuovo allenatore nerazzurro Stefano Pioli.

MILANO - Fervono i preparativi in casa Milan. Che la squadra rossonera agli ordini di Vincenzo Montella abbia bisogno di qualche robusta iniezione di talento, creatività ed esperienza in alcune zone nevralgiche del campo è ormai fuori discussione e proprio per questo la nuova task force di mercato di via Aldo Rossi è al lavoro per mettere a punto gli aggiustamenti più opportuni già per gennaio.

Ma se il lavoro del prossimo amministratore delegato del Milan Marco Fassone e del futuro direttore sportivo Massimiliano Mirabelli è al momento incentrato sulla ricerca di nuovi prospetti da inserire in rosa, mister Montella si guarda attorno con un raggio d’azione molto più breve.

Ai margini nell’Inter

Sembrerebbe infatti che il tecnico di Pomigliano d’Arco abbia individuato nel concittadino Stevan Jovetic l’uomo giusto al momento giusto. L’attaccante montenegrino, già con Montella ai tempi della Fiorentina, è stato finora una specie di meteora nell’universo interista. Dopo un buon inizio con Mancini l’anno scorso è progressivamente uscito dai radar sia dell’allenatore jesino che di Frank De Boer che l’ha sostituito quest’anno. La variabile impazzita però è rappresentata da Stefano Pioli, terzo allenatore stagionale nerazzurro. Se l’ex laziale dovesse decidere di puntare forte su Jovetic, probabilmente il suo futuro sarà ancora all’Inter. In caso contrario il capitano del Montenegro potrebbe chiedere una cessione immediata per rilanciare le sue ambizioni.

Ideale per il Milan

E qui si colloca il Milan e la proposta di Vincenzo Montella, che conosce bene il ragazzo per aver vissuto con lui a Firenze un esaltante periodo di successi. Quello probabilmente è stato il momento migliore della carriera di Jovetic, tanto che di lì a poco per lui si schiusero le porte della Premier League grazie all’offerta sontuosa del Manchester City. Naturale che per rilanciarsi, l’attaccante interista pensi al tecnico che lo ha portato alla consacrazione definitiva. Oltre tutto nello scacchiere tattico disegnato dall’allenatore rossonero il montenegrino potrebbe ritagliarsi uno spazio importante come preziosa alternativa sia a Suso che a Niang, i due attaccanti esterni titolari attualmente senza sostituti all’altezza. E allora appuntiamoci fin d’ora questa possibile operazione per gennaio: Jovetic al Milan, sempre che Stefano Pioli non si metta di traverso.